Turismo

Aperti i parcheggi di 4 istituti scolastici: attivato un servizio navetta gratuito ogni fine settimana

A partire da Sabato 15 e Domenica 16 Maggio 2021 e per ogni fine settimana del periodo estivo, parte un servizio sperimentale di parcheggi di interscambio, presso le aree parcheggio di quattro istituti scolastici: Via Cuma 167, Plinio il Vecchio in Via Fusaro, Gramsci a Cappella, oltre a quello abituale di Piazza Marconi. Raggiungere le spiagge di Miseno e Miliscola sarà più facile e più comodo nei fine settimana

parcheggi-interscambio
L'area parcheggio della Scuola Gramsci a Cappella

Per il plesso scolastico di Via Cuma l'area è libera (strisce bianche), mentre le altre tre aree parcheggio sono disciplinate come aree di sosta a pagamento strisce blu (chi è dotato di abbonamento comunale e contrassegno H non dovrà corrispondere nessuna tariffa aggiuntiva). Coloro che non sono titolari né di abbonamento comunale né di contrassegno H, potranno usufruire dei parchimetri installati nelle immediate vicinanze.

Al fine di incentivare l'utilizzo sperimentale delle suddette aree come interscambio, è stato previsto un servizio navetta gratuito, aperto a tutti i cittadini, residenti e non residenti.

Una circolare comunale che affianca le linee del trasporto su gomma EAV e che osserverà, da Cuma a Capo Miseno e ritorno (via Fusaro e Cappella) i seguenti orari e le seguenti fermate:

  • Cuma (Scuola Via Cuma 167)
  • Fusaro (Scuola Plinio il Vecchio)
  • Fusaro (Parco Borbonico)
  • Cappella (Scuola Gramsci)
  • Miliscola (ex Hotel Sorriso)
  • Miliscola (ingresso spiaggia libera)
  • Miseno (Chalet Giona)

Corse ogni 30', con prima corsa a partire da Cuma alle 8:30 ed ultima alle ore 20:00 (viceversa, prima corsa a partire da Miseno alle 9 ed ultima alle ore 20:30). Un primo passo verso una mobilità alternativa che consente di facilitare l'accesso al litorale di Miliscola e Capo Miseno.

Devi fare il login per lasciare un commento. Non sei iscritto?

CHI SIAMO

Un gruppo costantemente aperto per chiunque voglia mettersi realmente al servizio del bene comune.

SCOPRI