Cultura

Villa Ferretti sede della Federico II per archeologia subacquea: la visita del rettore Lorito

Villa Ferretti, bene confiscato alla camorra, potrà diventare sede distaccata dell'Università Federico II di Napoli per approfondire studi sull'archeologia subacquea. E' l'idea che il Sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, ha esposto al rettore dell'ateneo federiciano, Matteo Lorito, in un sopralluogo effettuato in compagnia di Giuseppe De Cristofaro, sottosegretario al Miur

villaferretti_sopralluogo_federicoII
Il sopralluogo delle istituzioni di Bacoli e dell'Università Federico II a Villa Ferretti

Il sito di Villa Ferretti da bene confiscato a sede universitaria

Villa Ferretti, bene confiscato alla criminalità organizzata, potrebbe diventare sede distaccata dell'Università Federico II per approfondire gli studi sull'archeologia subacquea. La splendida location sita a Baia, nel Comune di Bacoli, si candida per essere uno dei dipartimenti più affascinanti degli atenei campano. Il rettore dell'Università Federico II di Napoli, Matteo Lorito, ha voluto vedere da vicino i nuovi spazi che l'amministrazione comunale è intenzionata a mettere a disposizione per gli studi e la ricerca dell’archeologia, a partire da quella subacquea. Un vero polo studentesco per convegni, iniziative culturali e seminari. Dal rettore un riscontro positivo ed un fervido interesse.

villaferretti
Il Parco di Villa Ferretti

In un sopralluogo effettuato nell'ultimo fine settimana, oltre i tecnici comunali ed universitari, anche il Ministero dell’Università e della Ricerca, attraverso il sottosegretario Giuseppe De Cristofaro. Un bene confiscato alla camorra può diventare il centro della cultura della città. Uno dei poli di eccellenza dell’area flegrea, della provincia. Tra il Castello Aragonese, il Museo Archeologico dei Campi Flegrei e la città sommersa di Baiae.

Devi fare il login per lasciare un commento. Non sei iscritto?

CHI SIAMO

Un gruppo costantemente aperto per chiunque voglia mettersi realmente al servizio del bene comune.

SCOPRI