Torregaveta, ritrovato in mare il corpo morto dell'uomo che aveva salvato due minorenni

A Torregaveta è stato ritrovato, ma morto, l'uomo di 57 anni che, nella giornata di giovedì, aveva salvato due adolescenti in difficoltà nelle torbide acque antistante la spiaggia. Sono stati i sommozzatori della Guardia Costiera a ritrovare in una grotta, questa mattina, il corpo di Carlo Riccio, scomparso in mare per salvare dei ragazzi di Bacoli e Monte di Procida. Due giorni di ricerche e stamani il triste epilogo con il ritrovamento del cadavere.

torregaveta-uomoinmare
Le ricerche di Carlo Riccio a Torregaveta

Ritrovato a Torregaveta il corpo di Carlo, morto per salvare due giovani vite

Le Forze dell'Ordine tra Capitaneria, Vigili del Fuoco e Carabinieri non hanno mai smesso di cercarlo, approfondendo ogni angolo dello specchio d'acqua antistante la spiaggia di Torregaveta. Il corpo di Carlo è stato trovato in una grotta situata tra la spiaggia e l'isolotto di San Martino. Sul molo anche alcuni familiari che, oramai, avevano perso ogni speranza. Non è la prima volta che Torregaveta vive tragedie simili così come, stando a quanto rivelato da alcuni di questi parenti ai cittadini che si trovavano sul posto, non era la prima volta che Carlo aveva salvato vite umane. Ce l'aveva fatta anche stavolta ma, purtroppo, rimettendoci la sua. La salma è attesa sul molo di Acquamorta alla presenza delle autorità civili e militari.

Questo il video in cui c'è Carlo Riccio che si getta in mare per andare a salvare i due ragazzini (Pacosmart):

Devi fare il login per lasciare un commento. Non sei iscritto?

CHI SIAMO

Un gruppo costantemente aperto per chiunque voglia mettersi realmente al servizio del bene comune.

SCOPRI