Attualità

Colombario del Fusaro (PRIMA e DOPO): dall'incuria e l'abbandono alla cura e la bellezza

Il colombario del Fusaro è uno dei tanti siti archeologici impropriamente definiti "siti minori" che si trovano a Bacoli e nelle sue frazioni. Si tratta di un'antica necropoli, attualmente sita all'incrocio tra Viale Vanvitelli e Via Virgilio. Un sito mai troppo reclamizzato e di cui, in un passato anche piuttosto recente, non se ne aveva cura. Oggi il colombario rinasce grazie all'opera di volontari, in sinergia con il Comune di Bacoli.

colombario_fusaro_primaedopo
Prima e dopo: da com'era il colombario nel 2017-2018 a quello che è oggi 2020-2021

Dall'incuria e l'abbandono alla cura e bellezza

Alzi la mano chi ricorda il colombario del Fusaro com'è oggi. Un sito archeologico finalmente visibile dal fronte strada, non più ricettacolo di spazzatura nascosta tra le sterpaglie alte, e di fronte al quale è possibile cominciare a parlare di fruizione e valorizzazione. Ora è una necropoli antica accessibile per chiunque volesse farlo: in precedenza si riusciva a malapena a scorgerlo o ad entrare dal cancello principale. Eppure, non è che trascorso molto tempo. L'immagine del PRIMA/DOPO proposta in precedenza è chiara ed inequivocabile: da uno spazio abbandonato e degradato ed in cui nessuno ha voluto metterci piede ad un prato all'inglese finemente curato che circonda rovine visibili e accessibili. Il tutto grazie all'opera meritoria di associazioni e volontari, in sinergia con il Comune di Bacoli. Senza alcun fine di lucro, ma soltanto per amore del proprio territorio. Uomini e donne, ragazze e ragazzi, che anziché restare a guardare da casa, hanno voluto dare il proprio libero contributo per aiutare le istituzioni locali a restituire sprazzi di bellezza del proprio Paese. Un qualcosa che può far solo bene. A tutti.

Devi fare il login per lasciare un commento. Non sei iscritto?

CHI SIAMO

Un gruppo costantemente aperto per chiunque voglia mettersi realmente al servizio del bene comune.

SCOPRI