Covid-19, la testimonianza di un infermiere di Bacoli: “Io, positivo nel giorno di Pasqua, vi racconto cosa ho vissuto”

Riceviamo e pubblichiamo uno scritto che un infermiere di Bacoli, contattando l’Associazione Freebacoli, ha chiesto la diffusione a testimonianza delle difficoltà riscontrate all’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli. Si tratta di uno di quei casi risultati positivi al coronavirus nella giornata di Pasqua proprio a causa del focolaio scoppiato nei reparti di medicina generale e di chirurgia dell’ospedale puteolano.

Non ha voluto firmarsi per tutelare la propria privacy, ora è guarito dal Covid-19 e questa è la sua testimonianza nonché il suo ringraziamento di vicinanza delle istituzioni:

“Ho attraversato nella vita tanti momenti positivi e negativi. Tra i positivi senza dubbio il migliore è stato la nascita dei miei figli. Tra i negativi il peggiore è stato questo vissuto tra aprile e maggio 2020, all’ improvviso non solo devi lottare contro un mostro sconosciuto ma lo devi fare anche da solo, chiuso in quattro mura, senza nemmeno la magia di guardare negli occhi i tuoi figli.

Nei momenti bui bisogna reagire ed anche quando non vedi la luce devi avere fede, pazienza e speranza per non crollare. Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicino, ed un grazie particolare al Sindaco Josi Della Ragione che fin dal primo momento in quella indimenticabile domenica di Pasqua è stato vicino a me e ai miei cari facendoci sentire protetti dalle istituzioni.

Un infermiere di Bacoli, ex ammalato di covid-19″.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.