Emergenza Covid-19: in attesa dei fondi stanziati dal Governo, a Bacoli procede la macchina solidale innescata dal Comune

Emergenza Covid-19: in arrivo altri fondi destinati ai Comuni per aiutare le famiglie più disagiate. Con l’ultimo decreto, il Governo ha stanziato 4,3 miliardi di euro da destinare alle amministrazioni locali, oltre a 400 milioni di euro della Protezione Civile da ripartire tra i vari enti. C’è da fare chiarezza: la prima cifra riguarda un anticipo del 60% del cosiddetto “fondo di solidarietà” che il governo centrale è tenuto a versare ogni anno ai Comuni e che anziché elargirlo a maggio-giugno lo fa al 30 marzo. Fondi che arriveranno nei prossimi giorni, così come si resta in attesa dei 400 milioni della Protezione Civile: si tratta di 230mila euro circa per il Comune di Bacoli. Questi ultimi sono fondi vincolati, nel senso che vanno distribuiti alla cittadinanza sotto forma di “bonus spesa”.

I fondi arriveranno nei prossimi giorni: tradotto, è inutile recarsi (né oggi, né domani, né dopodomani) presso l’ufficio dei servizi sociali del proprio Comune (anche perchè c’è il divieto di ogni forma di assembramento).
Sarà prerogativa di ogni amministrazione comunale fornire nei prossimi giorni tutte le informazioni.

In ogni caso, il Comune di Bacoli sta andando avanti con le proprie forze e con le donazioni fin qui ricevute dai privati, le quali ammontano a oltre 15mila euro. La macchina messa in piedi, denominata “Bacoli solidale”, viaggia spedita con pasti caldi, card per la spesa e pacchi di alimentari che di qui a Pasqua verranno distribuiti ad oltre 300 famiglie più bisognose del territorio (famiglie individuate dai servizi sociali). Sono sempre più i volontari che hanno deciso di aderire alle iniziative e nei prossimi giorni verranno forniti di mascherine tutti coloro che ne avevano fatto richiesta. In ogni caso, tutte le informazioni sulla piattaforma “Bacoli solidale” sono contenute qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.