“Nel nome del Padre”: grande successo per l’anteprima nazionale del film di Gargiulo con un cast molto bacolese

“Nel nome del padre” è il titolo del primo film di un giovane regista, Gabri Gargiulo, che è stato presentato e visionato in anteprima nazionale domenica scorsa, 28 Aprile, al Cinema Teatro Barone di Melito di Napoli. Una pellicola coprodotta dallo stesso Gargiulo e dal produttore esecutivo Vincenzo Ferraro, con sceneggiatura di Barbara Romano, che parla di camorra attraverso un punto di vista diverso, ovvero quello di un giovane boss pentito voglioso di un destino dal risvolto positivo.

‘Nel nome del Padre’ si colloca entro quell’acclamato filone delle pellicole inerenti il tema della permeazione camorristica nei territori di Napoli e della sua provincia Nord ma trasferendo al genere una disambiguazione connotativa insita di speranza. Il Film, che vede protagonisti volti già noti – per la loro partecipazione a serie Tv quali ‘Gomorra’- affiancati da attori territoriali, alcuni di essi originari di Bacoli come Salvatore Illiano (detto “Pogliana”) e Rosalinda Izzo, che ancor meglio arrecano l’essenza dei sobborghi di una delle più complesse province nostrane.

Una pellicola patrocinata da diversi Comuni, tra cui quelli di Napoli e Monte di Procida (poichè alcune scene sono state girate proprio nell’area flegrea) non intende far sfoggio socio-commerciale della realtà malavitosa ma propone altresì un modello di riscatto sociale fondato su di una coscienza nuova e ritrovata che porterà il protagonista a voler chiudere con la delinquenza nonostante le conseguenze che questa scelta comporti.

Questo il servizio del Vg21 ed a seguire il trailer del film che, a partire dal 28 Aprile, è disponibile alla visione tutti i giorni alle ore 19 presso il Cinema Teatro Barone di Melito:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.