VIDEO – Il ministro Costa: “La rimozione della Sassari I è un orgoglio nazionale”

Abbiamo tante meraviglie naturali, da lasciare senza fiato nel nostro Paese, e non ci rendiamo conto quanto le maltrattiamo.

Sono felice che oggi a Baia, nella zona dei Campi Flegrei, non lontano da Napoli, sia stato rimosso il relitto della motonave Sassari Primo, incagliata nella rada da ben 33 anni. E non in un posto qualsiasi, ma in parco archeologico sommerso unico al mondo, istituito nel 2002 e poi diventato Area marina protetta. Sub di tutta Italia vanno a immergersi lì per ammirare i resti archeologici, come quelli delle spettacolari peschiere create dai romani per allevare pesci e molluschi.

Natura e archeologia, un connubio perfetto, disturbato per tanti anni da un intruso, un ospite ingombrante, il relitto di una grande nave che sembrava dovesse far compagnia per sempre a polpi e murene. Ora, grazie anche all’impegno della Capitaneria di porto di Napoli, è stato finalmente rimosso. A Baia abbiamo finalmente restituito alla piena fruizione e alla conservazione dei suoi tesori un tratto di mare.

Grazie di cuore a tutti quelli che si sono adoperati per questo accadesse.

VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.