CUMA – Psicologia e benessere al Parco della Quarantena: un evento da ripetere

L’evento psicobenessere immerso nel parco della Quarantena è stata un’esperienza coinvolgente.

La prima fase ha condotto il gruppo nel poter rilassare il proprio corpo e percepirsi meglio.
Si cerca di attivare una respirazione diaframmatica e con i propri tempi ascoltarsi nel bisogno del proprio corpo.
Alla fine della passeggiata, nel primo spiazzo, il gruppo ha vissuto la prima esperienza di interazione con sé stesso e con il gruppo.
Nell’ultimo punto di incontro si è data voce anche a slanci di vitalità, per poi poter creare una connessione e sinergia con gli altri e poter fare un proprio dono.
Al termine, si è custodito un messaggio personale e per chi desiderava si è condiviso nel gruppo l’esperienza.

L’interesse è divulgare e sensibilizzare il benessere, dando ad ognuno anche lavori da continuare in autonomia.
Concerderci di vivere questa esperienza a contatto con il proprio territorio, crea appartenenza e diventano sempre più forti le nostre radici.

Tutto questo è stato reso possibile grazie a realtà come Acli dei Campi Flegrei che promuove attività sul territorio così come è il nostro spirito associativo e partecipativo.
Libertà è partecipazione e, con questo evento che sarà riproposto in nuove forme, possiamo davvero poter sentire il nostro vivere più pieno, libero e sinergico.

#freebacoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.