Trasporto pubblico, Freebacoli incontra l’EAV-bus: “125mila km annui non utilizzati”. Ecco le proposte (VIDEO)

In precedenza, attraverso alcuni articoli, avevamo informato la cittadinanza di Bacoli della assurda soppressione della linea autobus “Miseno-Cuma” a favore dell’Archeobus (clicca qui per saperne di più) e della verità fatta emergere dal commissario prefettizio del Comune, il dott. Tarricone (clicca qui).

L’INCONTRO IN EAV – Raccogliendo una serie di lamentele da parte dei cittadini, soprattutto di quelli che risiedono nelle cosiddette “periferie”, abbiamo deciso di passare all’azione dal momento che l’associazione Freebacoli è sempre scesa in campo a difesa del trasporto pubblico locale. Dopo l’inaccettabile soppressione del “Miseno-Cuma”, nella giornata odierna, 23 luglio, alle ore 14:30, ci siamo recati presso gli uffici EAV di Napoli per un incontro con i responsabili del servizio su gomma: dagli autobus e alle tratte su Bacoli.

Una delegazione di Freebacoli ha rappresentato i disagi, sempre maggiori, vissuti dalla popolazione e, dopo i confronti con i cittadini di questi giorni, avanzato delle proposte. Quali? Eccole:

  • Innanzitutto cercare di rispettare i contratti, con l’utilizzo di tutti i kilometri di copertura sulla rete stradale di Bacoli. Ci sono oltre 125mila kilometri annui di servizio di trasporto pubblico (per i quali l’EAV percepisce fondi dalla Regione Campania) che non vengono rispettati, come le tratte Miseno-Marina Grande (il pulmino che, di rado, in passato, circolava tra le vie del centro storico) e Bellavista-La Schiana. Sono tratte esistenti su carta ma non praticate. Perchè? Dicono per mancanza di autobus. Però non è giusto che i disagi li viva soltanto Bacoli, per cui abbiamo chiesto di produrre il maggior sforzo possibile per mettere in circolo mezzi per servire i cittadini delle cosiddette “periferie” Cuma, Fusaro e Bellavista.
  • Rimodulazione dell’Archeobus, favorendo due percorrenze contemporanee, con un autobus che parte da Pozzuoli ed uno da Cuma.
  • Recuperare kilometri inutilizzati per fare una tratta Miseno-La Schiana che attraversi Via Bellavista.
  • Potenziare distribuzione dei biglietti e informazioni su orari di percorrenza delle fermate.
Al tavolo con l’ing. Vignola dell’EAV ha fatto parte della delegazione di Freebacoli anche Josi Gerardo Della Ragione, che ha informato tutti attraverso una diretta Facebook:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.