Droga dalla Colombia e riciclaggio: 50 arrestati, tra questi anche 9 cittadini flegrei

Ci sono coinvolti anche un bel numero di cittadini flegrei nella retata anti-droga che ha portato all’arresto di una cinquantina di persone. L’indagine, condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, ha portato nella giornata di ieri all’esecuzione dei provvedimenti di custodia cautelare emessi dal Gip di Napoli.

I capi d’accusa sono molteplici: vanno dall’ associazione finalizzata al traffico internazionale e allo spaccio di stupefacenti, all’intestazione fittizia di beni, all’impiego di denaro di provenienza illecita ed infine al riciclaggio, tutti reati aggravati da finalità mafiose. 

La Dda di Napoli è riuscita a ricostruire tutto il funzionamento del sistema a delinquere di matrice mafiosa, con grossi quantitativi di droga proveniente da un cartello colombiano (via Olanda) grazie alla mediazione di un broker latitante che da tempo è ricercato all’estero. La droga, una volta arrivata in città, a Napoli, veniva poi distribuita in tutto l’hinterland e in periferia, compresi i Campi Flegrei.
Nove, infatti, sono gli arrestati residenti tra Bacoli (6 persone di età compresa tra i 31 e i 58 anni) Pozzuoli (un 40enne), Quarto (un 37enne) e Monte di Procida (di appena 32 anni).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *