“Via Lucullo può sprofondare”: Cuma e Fusaro restano (da oltre un mese) senza pullman

Continua lo stato di abbandono delle frazioni di Cuma e Fusaro. Al degrado quotidiano si aggiunge l’assenza totale del servizio pubblico su gomma che, da queste parti, manca da oltre un mese. Infatti, in occasione dei lavori stradali in via Lucullo, a Baia, la tratta EAV è stata impossibilitata a raggiungere le frazioni che affacciano sul lago Fusaro, lasciando a piedi migliaia di pendolari. E nessuno, in Municipio, si è adoperato affinché fosse recuperata almeno una navetta per limitare i disagi. Ma, oltre al danno, si è aggiunta anche la beffa. Chiuso il cantiere a Baia, l’autobus non è stato ripristinato. Motivo? “Il pullman non può passare perché, dopo i lavori, via Lucullo può sprofondare con il transito di mezzi pesanti. Bisognerà ancora attendere. Non si sa quanto”. Questa è la risposta data ad una decina di pendolari che stamane attendevano, come annunciato dagli enti preposti, il passaggio del bus.

Fino a quando i cittadini saranno costretti a convivere con questa mancanza? Chi darà risposte certe in merito? Perché da oltre un mese non si è pensato ad un servizio di trasporto o collegamento alternativo tra le due popolose frazioni bacolesi ed il resto della città? E soprattutto: c’è nessuno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.