Cappella, lavori fermi da 2 mesi ai “101 Alloggi”: il cantiere è un pericolo pubblico

Sono ormai trascorsi diversi mesi dall’inizio dei lavori di sostituzione delle condotte d’acqua potabile nel quartiere (101 alloggi), tuttavia da circa 2 mesi sono inspiegabilmente fermi, risposte certe ed esaurienti non sono mai arrivate, inoltre ad oggi il “cantiere” abbandonato non è nemmeno più in sicurezza a causa delle recinzioni divelte dal vento e dalla pioggia delle ultime settimane. Ciò ha creato situazioni di pericolo per i residenti, specialmente per i bambini ma ciò che più preoccupa chi vive in quel quartiere sono le incessanti perdite d’acqua che continuano a colmare il sottosuolo cavo, sono anni che i residenti denunciano tale problema ma invano, ora il sospetto, il rischio che possa accadere una tragedia è molto più forte, per questo in nome e per conto di tutti gli abitanti del quartiere ho chiesto per iscritto con una nota assunta al protocollo comunale ed a quello del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Napoli una richiesta URGENTE per un sopralluogo congiunto con i tecnici comunali al fine di CERTIFICARE la sussistenza di tutti gli standard strutturali di sicurezza degli immobili e della sede stradale, nella speranza che si provveda nell’immediato anche al completamento dei suddetti lavori.

Antonio Sepe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.