Skin ADV
Pubblicato: ven 17 Nov 2017

Centinaia di giovani alla fiaccolata per ricordare Luigi Della Ragione: “Chi ama non dimentica”

Centinaia di cittadini e, soprattutto, tantissimi giovani tra i 18, 19 e 20 anni hanno preso parte alla commovente fiaccolata che si è tenuta ieri a Bacoli per ricordare Luigi Della Ragione, lo sfortunato ragazzo morto per un incidente stradale a Miseno il mese scorso. Una fiaccolata organizzata dalla famiglia, dal papà Isaia, non solo per rendere ancora una volta omaggio alla memoria del giovane Luigi, ribattezzato l’Angelo Azzurro anche per la sua grande passione per il Calcio Napoli, ma anche per sensibilizzare tanti ragazzi ad avere maggiore attenzione e maggior prudenza affinché l’esempio di quanto accaduto a Luigi non sia soltanto un altro episodio di cronaca.


“Chi ama non dimentica” vede la presenza di un lungo corteo che, radunatosi e partito dall’area parcheggio adiacente la Villa Comunale, ha raggiunto il luogo dell’incidente, il bivio tra Miliscola e Miseno, in cui Luigi ha perso la vita. Un centinaio di passi per pochi minuti a piedi. Perché breve è il tempo che basta per non esserci più. Anzi, brevissimo. Ed è stata smisurata la forza ed il coraggio della famiglia di Luigi. Tornare lì, su quel muretto trasformato in tomba imperitura, in quell’angolo di infinito dolore, non semplicemente per ricordare l’angelo azzurro. Ma per aiutare gli altri, per aprire le menti. Basta un pedale dell’accelleratore spinto troppo in basso, una marcia in più, una curva presa male. E basta anche essere solo un passeggero. Null’altro. E allora “chi ama non dimentica”: non dimentica Luigi Della Ragione, per tutti “Dierre”, non dimentica il suo sorriso, le sue passioni e la voglia di vivere di un ragazzo di soli 19 anni.

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare questi tag html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>