Skin ADV
Pubblicato: gio 5 Ott 2017

DIRETTA – Bacoli, in commissione Bilancio manca la maggioranza, l’assessore e…le carte!

Nella mattinata odierna si è tenuta la prima commissione “bilancio” dell’amministrazione Picone a cui il gruppo Freebacoli ha partecipato come pubblico interlocutore (attraverso la presenza della consigliera Alessandra Sagliocchi e dell’ex Assessore Parisi).

Il Presidente della Commissione Bilancio, Gianluca Schiano, nonché capogruppo del Partito Democratico, dà inizio ai lavori ammettendo la mancanza di una documentazione riguardante il primo punto all’ordine del giorno della seduta di commissione, ovvero “Iniziative da intraprendere in ordine alla delibera della Corte dei Conti concernenti il rigetto del Piano di Riequilibrio Economico Finanziario dell’Ente. Il Presidente rende noto che ieri, in data 4 Ottobre 2017, la coalizione di maggioranza ha deciso di procedere alla presentazione di un ricorso contro detta Delibera della Corte dei Conti, trasmessa al Comune di Bacoli in data 12 Settembre 2017.

Sulla base di quale rilevazioni politiche? Non è dato sapere, poichè non si conosce nulla.

Sulla base di quali rilevazioni tecniche? Non è dato sapere per la mancanza di documentazione a supporto ed in attesa dell’elaborazione di un “canovaccio”, da parte dell’Assessore alle finanze Benincasa, contenente i punti di criticità sulla base dei quali presentare il ricorso. Il Presidente, interrogato sui motivi per cui la nuova amministrazione non abbia fatto ricorso all’art. 243 bis del TUEL, da un lato ha risposto in maniera negativa sostenendo ed ipotizzando l’eventuale dichiarazione d’inammissibilità da parte della Corte dei Conti e dall’altro ha altresì evidenziato che non ci sarebbero stati i tempi tecnici. Due verità distinte e separate.

Il Presidente, oltre a non aver reso nota alcuna indicazione di natura politica sul ricorso da presentare, ha ammesso che l’amministrazione Picone aspetterebbe volentieri un eventuale provvedimento legislativo “Salva Napoli” a cui ascrivere anche il Comune di Bacoli.

Insomma, riassumendo: l’amministrazione Picone intende fare ricorso avverso la bocciatura al Piano di Riequilibrio, lo ha deciso ad una settimana dalla data di scadenza dei tempi utili per farlo, non si sa su quale base (per assenza di documenti e per mancata conoscenza di una qualche strategia politica) e nel frattempo “aspetta ‘a ciort”, come direbbe Pino Daniele, sperando in un provvedimento “Salva Napoli” calato dall’alto. Infine sul secondo punto all’ordine del giorno della commissione “bilancio”, la discussione sul “bilancio consolidato 2016”, si rende noto che i documenti forniti stamane differiscono rispetto alla documentazione inviata la settimana precedente in previsione del Consiglio Comunale del 29 Settembre 2017.

L’approvazione del Bilancio consolidato, in quella sede, è stata rinviata a causa della mancanza del parere dei Revisori dei Conti ma se non fosse stato rinviato, la maggioranza avrebbe approvato un documento per il quale si rendeva necessario integrare successivamente con ulteriori dati. In estrema sintesi si è tenuta una Commissione bilancio priva di contenuto, priva di documenti su cui discutere, e soprattutto con la sola avvisaglia della volontà di “fare ricorso” da parte della nuova amministrazione, senza alcun tipo di motivazione ufficiale su cui confrontare e dibattere.

Freebacoli ha ulteriormente ribadito la propria volontà di fornire un valido contributo alla commissione purchè siano rese chiare e concrete le intenzioni della nuova amministrazione e, seppur in assenza di una qualche documentazione circa le azioni che intende intraprendere la maggioranza Picone per la presentazione del ricorso contro il diniego del Piano di Riequilibrio, saremo presenti domani, 6 Ottobre 2017, in Consiglio Comunale per svolgere il nostro compito di indirizzo e controllo nel pieno rispetto del mandato elettorale.

VIDEO DIRETTA

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare questi tag html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>