Sos Scuole, a Cappella cade un pannello dalla controsoffittatura dei bagni


È senza pace l’inizio dell’anno scolastico per gli alunni di Bacoli: cede un pannello della controsoffittatura ai bagni del plesso Cappella B, in via Cerillo.

La segnalazione, fatta da alcuni genitori e confermata dagli organi preposti, ha evidenziato il cedimento di parte del soffitto di un bagno, il cui accesso e’ stato interdetto.

Non si è capito ancora se si tratta di quello riservato alle maestre o, peggio ancora, ai disabili.

La scuola, facente parte dell’istituto Plinio il Vecchio-Gramsci, ospita bambini delle scuole materne ed elementari.

A preoccupare, inoltre, oltre all’episodio verificatosi, e’ la tempistica di intervento da parte del Comune di Bacoli che, sino ad un’ora fa, era addirittura all’oscuro di tutto.

È stato il gruppo consiliare Freebacoli ad allertare gli uffici che, già lunedì, svolgeranno le opere del caso.

Pare difatti che il cedimento del pannello sia avvenuto prima dell’apertura al pubblico della scuola. Forse, durante il maltempo di domenica notte.

A questo punto, c’è da chiedersi: ma l’amministrazione comunale, prima delle sfilate con i bimbi di ieri mattina, ha quantomeno pensato di fare un sopralluogo nei plesso didattici prima dell’apertura all’anno scolastico?

L’assessore all’Istruzione ed all’Edilizia pubblica (ah, esistono?), si sono sincerati di monitorare i locali che oggi ospitano un migliaio di bambini?

Chiediamo con forza che, da Cappella B alle altre scuole, si faccia un controllo scrupoloso, verificando se le ultime piogge hanno determinato infiltrazioni di acqua in mura e soffitte.

#terradinessuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.