Bacoli, è caos anche in Municipio: i dipendenti proclamano lo stato di agitazione

Bacoli, annunciato lo Sciopero Generale.

– PICONE NON RISPETTA I DIRITTI DEI LAVORATORI: I SINDACATI SCRIVONO IN PREFETTURA –

Leggete tutti.

Ecco perché i servizi pubblici sono sempre più scadenti. Non per i prepensionamenti, come voleva far credere l’attuale giunta.

Ma per l’assenza dell’adempimento di un atto dovuto.

Ai dipendenti comunali, da mesi, non è pagato il salario accessorio. Parliamo di straordinario, maggiorazioni, reperibilità, progetti, indennità di posizione, indennità di responsabilità, festivi, maneggio valori etc, etc.

Non solo premi, quindi. Ma riconoscimento delle prestazioni lavorative: fatte, ma mai pagate.

E, badate bene, il mancato pagamento non è causato dalla crisi economica o dal predissesto. Ma soltanto perché l’amministrazione guidata dal sindaco Giovanni Picone non ha ancora costituito il “Fondo”.

Per questo i sindacati hanno deciso, tutti, di scrivere in Prefettura annunciando lo Sciopero Generale e convocando un’assemblea dei lavoratori, al Municipio, per le 10:30 di venerdì.

#terradinessuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.