Lido Aurora, che degrado: due proposte (gratis) per gestire la spiaggia libera

Non voglio scrivere nulla sul traffico che ieri sera ha bloccato la città. E neanche sulla notte infernale, vissuta da migliaia di cittadini, a causa della musica fino alla 4:00 del mattino.

Ma su questa foto, non si può tacere.

È il “Lido Aurora”, a Miliscola, l’unico gestito dal Comune di Bacoli. Questa domenica mattina, si presenta così.

Sono passati 7 giorni dal voto, e la città esige un’inversione di tendenza rispetto ad un anno di paralisi prefettizia. Almeno minimo, sulla manutenzione ordinaria.

Basterebbe poco, pochissimo. Ma niente.

– Abbiamo acquistato il “Tapiro” per pulire le spiagge libere. Ma non se ne vede più traccia in paese. Riattivatelo, subito.

– Esiste una convenzione, che lo scorso anno abbiamo sottoscritto e che ha funzionato benissimo, con i volontari della Protezione Civile “Le Aquile”. In spiaggia c’era la torretta di salvataggio, i bagni chimici, la pulizia costante. Ed anche il defibrillatore, acquistato con una colletta.

Due mosse, semplici. Immediate, gratuite.
Chi ha il dovere di governare, le faccia.

#NunMullamm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.