Freebacoli nei 101 Alloggi. Josi: “Case popolari negli edifici comunali vuoti”

Quanto amo le assemblee di quartiere.

Oggi, abbiamo iniziato il tour che coinvolgerà tutta la città: e lo abbiamo fatto dai #101Alloggi (quartiere popolare di Bacoli, da sempre abbandonato).

C’era tanta gente, ed è stato bellissimo.

Non ricordo, qui, riunioni politiche fatte alla luce del sole: sotto un porticato, rispondendo alle domande dei cittadini.

Perché, in pubblico, non puoi promettere ciò che già sai di non riuscire a mantenere.

In pubblico, non puoi estorcere voti ok cambio di denaro, bollette pagate, lavatrici e posti di lavoro. Abusando della rassegnazione, del degrado, della miseria che la malapolitica prima crea e poi utilizza.

Togliere tutto, per acquistare (con pochi spiccioli) consensi e dignità: questa è la prima legge di chi vive di clientelismo sfrenato.

Da Sindaco di Bacoli, ho preferito posticipare sopralluoghi di “gala” (poi, spesso, mai fatto) per conoscere fin da subito le difficoltà vissute da chi abita questi luoghi. Entrai in condomini, in case, in stanze, in botole. Attraversai aree verdi e stradine.

Lo feci tra lo stupore di tanti. Secondo quanto dettomi dalla gente dei “101”, infatti, non era mai accaduto che un Sindaco, una volta eletto, venisse di persona nel “quartiere” a fare un sopralluogo.

Ho annotato, tutto.
E, da quel giorno, non ho più bisogno di ascoltare quanto c’è da fare. Da quel giorno, dopo aver visto, dobbiamo solo agire.

Su due fronti: azioni strutturali per gli edifici, opere di sostegno sociale per le famiglie bisognose.

Nei pochi mesi di governo, qualcosa si è fatto.

Ma non basta. Anzi, è solo l’inizio.
Per far comprendere, a tutti, che avevamo davvero intenzione di fare tanto altro. E che, soprattutto, lo faremo.

Utilizzeremo fondi comunali per interventi di manutenzione ordinaria; parteciperemo ad ogni bando pubblico utile a finanziare opere di recupero dell’edilizia popolare.

Non taglieremo (sebbene la crisi economica in cui hanno lasciato il Comune ce lo imponesse) le spese per gli aiuti ai più deboli. Anzi, appena possibile, le potenzieremo.

Nessun cittadino, giunto da noi in Comune per chiedere aiuto, è stato mandato via senza essere stato ascoltato e, nei limiti del possibile, aiutato. Parlano i fatti. E continueremo, sempre, a far parlare quelli.

Realizzeremo nuovi alloggi popolari.

Sia nella ex scuola di zona che negli immobili comunali utilizzati quali sedi distaccate del Municipio. Accorperemo gli uffici (opera già avviata con i prepensionamenti dei dipendenti) e liberemo strutture per realizzare case popolari.

Non sono promesse al vento. Ma iniziative già avviate.

Ringrazio i candidati consiglieri Antonio Sepe e Giovanna Illiano per aver organizzato l’evento. Il primo, solo il primo, di una lunga serie. Parleremo con tutti. In ogni luogo, sempre alla luce del sole.

Senza dover chiedere alla gente cosa non va. Già lo sappiamo. Noi preferiamo dare risposte.

Mostreremo cosa abbiamo già fatto.
E, soprattutto, cosa faremo.
Cosa continueremo a fare.

#tuttanatastoria
#JosiSindaco
#Freebacoli
#DemA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.