FOTO – Torre di Cappella, ma chi controlla i lavori? Sprofonda la strada e famiglie sfrattate

imageTorre di Cappella, ma chi sta controllando i lavori? Sprofonda la strada, due famiglie sfrattate di casa.

È inaccettabile quello che sta accadendo su uno dei cantieri più importanti della Città.

Le foto, più di ogni altra cosa, mostrano quanto si è verificato a due passi dal cimitero comunale. In un’area oggetto di opere finanziate dalla #ComunitàEuropea e presso cui, dopo tanta fatica, eravamo finalmente riusciti a far partire i lavori.

Purtroppo poco prima che un manipolo di irresponsabili, traditori della Città e mossi da interessi personali e privati, decidessi di lasciare Bacoli senza Sindaco e senza amministrazione.

Nei primi giorni di cantiere, infatti, sia personalmente che in compagnia di tecnici comunali, assessori e consiglieri, mi recavo quotidianamente sul posto per controllare lo sviluppo dei lavori.

imageUna pratica che, evidentemente, da tre mesi è stata abolita.

Ed i risultati, purtroppo, sono sotto gli occhi di tutti: due famiglie, a cui va la mia solidarietà, solo pochi minuti fa, sono state costrette ad abbondare la propria abitazione.

Proprio nel punto in cui si stavano intensificando le opere dei cantieri in strada.

Nel pubblicare le immagini ed una lettera di protesta, inviateci direttamente da vive in loco, sollecitiamo con forza il #ComunediBacoli e la #ditta operante in via Torre di Cappella ad assumersi responsabilità per dare risposte certe alla popolazione.

Che rischia non solo di veder sperperati altri milioni di euro di fondi pubblici, con lavori fatti male, ma anche di dover subire disagi che minacciano l’incolumità privata.

Ecco la lettera:

“Salve Josi,

imageMi duole comunicarle una gravissima problematica relativa ai lavori di rifacimento della rete idrica fognaria in località cimitero di Cappella.

– il giorno domenica 2 ottobre, a seguito di forti precipitazioni, due abitazioni hanno riportato un collasso strutturale, causato in tutto e per tutto dai lavori svolti da tale ditta, la quale in un primo momento si è assunta l’intera responsabilità, comunicando che avrebbe provveduto sin da oggi, alla riparazione delle due abitazioni..

Stamani, la stessa ditta si è fatta da parte, affermando che la responsabilità non è la loro..
Premetto che si tratta di abitazioni costruite da 30 anni, in perfette condizioni fino a pochi giorni fa..

– il giorno 2 ottobre sono intervenuti i vigili urbani per cominciare l’inagibilità delle abitazioni, successivamente riconfermata dagli ingegneri dei vigili del fuoco che oggi si sono recati sul posto..

imageTutti noi facciamo affidamento su di lei, affinché riesca ad aiutarci, nell’ennesima situazione di svantaggio nella quale riversiamo,

La prego di visitare il cantiere, almeno per rendersi conto dell’operato fatiscente di tale ditta incompetente, che ancora una volta lucra i suoi interessi sulla disperazione di noi cittadini e che altro che migliorare le
Nostre condizioni, le peggiora.

Riponiamo in lei le nostre speranze, la prego di aiutarci, cordiali saluti”

M. M.

#SindacodelPopolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.