Case dell’Acqua, è tutto pronto a Bacoli: ma (da 70 giorni) nessuno le attiva

Case dell’Acqua, tutto bloccato da oltre 70 giorni.

Le ricordate? Tra giugno e luglio le sistemammo in 5 punti strategici della Città: Baia, Fusaro, Bacoli Centro, Cappella e Marina Grande.

Da più di due mesi, la popolazione attende che vengano attivate. Acqua potabile, per pochi centesimi.

Ma, da quando Bacoli non ha più un’amministrazione, anche questo semplice ed utilissimo servizio è stato messo in ghiaccio. Anzi, non è mai partito.

image

Eppure bastava solo mettere un contatore. Nulla più.

Ma evidentemente anche questo sembra essere troppo impegnativo. E fa nulla che sono costati decine di migliaia di euro alla collettività.

È tra gli esempi più lampanti di una Città ferma al palo.

Si attende che vengano devastate, lasciandole marcire nel degrado.

Chiediamo quindi con forza che, tra Comune di Bacoli e ditta privata, ci sia dia presto una mossa: ognuno faccia il proprio dovere, si assuma qualche responsabilità, e si dedichi a risolvere i problemi dei cittadini.

Chi deve sollecitate, solleciti. Chi deve fare, faccia.

#vamos
#SindacodelPopolo

2 pensieri riguardo “Case dell’Acqua, è tutto pronto a Bacoli: ma (da 70 giorni) nessuno le attiva

  • 12 Settembre 2016 in 14:36
    Permalink

    troppa grazia, troppa grazia caro “Vamos”, ma se non nascono i comitati di quartieri e non ci decidiamo di avere la vista come i falchi… ovvero, non guardare al piccolo orticello, tutto resta e resterà al palo e hai voglia di essere il “vamos” che tanto dici di essere, tanto di Pancho Villa quello che resta è solo un effimero Pancho ovvero la pancia vuota.
    mandare una denuncia a PM e Prefetto contro ignoti per mancata consegna degli impianti e così iniziamo a fare una piccolissima rivoluzione LEGALE e chissà, forse e dico… forse qualcosa nascerà!

    Risposta
    • 4 Ottobre 2016 in 19:46
      Permalink

      GIUSTO . Vamos parla solo adesso e tanto . Per un anno è stato in silenzio e fermo . Ma mi faccia il piacere …..

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.