Un anno dopo è ancora e sempre #tuttanatastoria: “Tutto secondo il programma elettorale”. Il pieno sostegno dell’Associazione Freebacoli a Josi Della Ragione

Ad un anno esatto dall’elezione del Sindaco Josi Della Ragione, ed in seguito alle critiche mosse all’amministrazione comunale in merito ad una presunta mancata (o carente) attuazione del programma elettorale, l’Associazione Freebacoli ribadisce la fiducia ed il sostegno all’attività finora svolta e a quella in corso, sempre in linea con il suddetto programma.

Riteniamo fondamentale sottolineare, tenendo in considerazioni le condizioni pregresse del comune al momento dell’insediamento, il lavoro portato avanti in questi mesi.

A pochi mesi dall’insediamento, come ben noto a tutti, sono piovute le prime critiche e illazioni da parte di chi credeva che un programma elettorale 2015-2020, che come principale obiettivo aveva il cambiamento del tessuto sociale, culturale e amministrativo, potesse essere attuato all’istante, senza tenere conto che molti obiettivi, come già sottolineato più volte in campagna elettorale, sono necessariamente da considerare a medio-lungo termine.

A riprova di ciò, programma alla mano, andiamo quindi ad esaminare i punti già attuati o in stato di attuazione.

unescoBiodistretto dei Campi Flegrei: muovendoci nell’ottica comunitaria che avevamo preannunciato, ci siamo resi protagonisti di un continuo confronto con i sindaci dei comuni flegrei e delle isole (Pozzuoli, Monte di Procida, Quarto, Procida, Ischia) e abbiamo portato avanti insieme alcune battaglie e iniziative; su tutte, la candidatura dei Campi Flegrei a patrimonio UNESCO;

Piano per la portualità: saranno attivate, a breve, delle linee Pozzuoli – Marina Grande – Capri e Napoli – Pozzuoli – Marina Grande;

Distretto Universitario: abbiamo preso contatti con le università Orientale, SUN e Federico II per avviare una collaborazione fattiva nella gestione dei siti archeologici e non solo, con l’apporto di specifiche competenze e conoscenze

DSC_1620Valorizzazione e gestione dei beni culturali: anche con la Soprintendenza c’è stato un dialogo continuo, che ha portato in pochissimo tempo alla firma del protocollo d’intesa che ha permesso la riapertura, dopo quindici anni, di siti erroneamente considerati “minori” come Centocamerelle, Tomba di Agrippina e Anfiteatro Cumano, prevedendo il supporto di dipendenti comunali per custodia e manutenzione.
E’ inoltre stato aperto l’ingresso dalla piazza Alcide De Gasperi alle Terme di Baia, prevedendo anche qui un accordo nella manutenzione.
12495070_10209198974441284_5205644763083498568_nPer quanto riguarda la Casina Vanvitelliana abbiamo messo in atto, grazie alla collaborazione con la Protezione Civile Falco, una nuova gestione della bigliettazione nonché un aumento di giorni e orari di apertura, cosa che ha comportato il triplicare degli incassi per il CIC;
Centro Ittico Campano: come preannunciato, la società è stata subito messa in liquidazione; le spese della società sono state ridotte, e sono aumentati gli introiti dai fitti. Le procedure di liquidazione sono state avviate con il primo dei tre step previsti, ossia la bozza di creazione della Fondazione per la gestione del patrimonio storico-artistico;
Demanio: è iniziata una nuova gestione del demanio, che va sotto il segno della trasparenza e della legalità. E’ stato portato avanti uno scrupoloso controllo di antimafia, carichi pendenti, casellario giudiziario e regolarità fiscale, e abbiamo vietato il rinnovo della concessione per i lidi che non avessero la regolarità contributiva con l’Ente comunale, cosa che mancava, al momento dell’inizio dell’iter di rinnovo, a circa un 60% di concessionari: ad oggi sono state rinnovate il 70% delle concessioni, dopo l’avvenuta regolarizzazione dei tributi. Inoltre, per la prima volta, sono stati fatti pagare i diritti di istruttoria in sede di rinnovo, con un notevole incasso per il comune;
miseno22Spiagge libere: il consiglio comunale ha approvato una delibera che elimina gli ampliamenti delle concessioni avuti dopo il 2005, anno in cui è stato approvato il Regolamento del Demanio Marittimo; ai lidi, è stata inviata un’ordinanza che li obbliga a rispettare ed esporre i principali diritti dei bagnanti; inoltre, in concertazione con la Capitaneria di Porto, sono stati fatti i primi controlli per installazioni abusive di pontili e strutture
Manutenzione e pulizia arenili: le spiagge sono state pulite anche in inverno, grazie all’acquisto da parte della Flegrea Lavoro del cd. Tapiro; per quanto riguarda la pulizia estiva, è stata fatta una calendarizzazione degli interventi di pulizia delle spiagge libere, con l’obbligo ai concessionari confinanti di provvedere;
Lidi militari: abbiamo firmato con i lidi militari un protocollo d’intesa che prevede l’ingresso dei residenti a prezzi agevolati, oltre a 50 posti gratuiti per tre mesi da destinare ai più bisognosi; il comune, in cambio, curerà il decoro esterno delle strutture confinanti;
freetour4Ormeggi: bando pubblico e trasparente per la concessione di 7 specchi d’acqua tra Marina Grande e Miseno, nonché bando pubblico, già dal mese di aprile, per la gestione di ormeggi comunali;
Agricoltura: abbiamo firmato, con altri comuni, il protocollo di intesa per la Campagna Biosociale;
Ambiente: abbiamo aderito al progetto Decoro Urbano, per facilitare le segnalazioni dei cittadini; dopo una lunga battaglia, che andava avanti dal 2011, è stata finalmente fatta l’ordinanza che vieta l’uso del polistirolo in mare; per quanto riguarda il Depuratore di Cuma e la rimozione del relitto Sassari I, sono stati aperti dei tavoli di lavoro; stiamo portando avanti un controllo accurato delle opere previste dal progetto Grandi Laghi, con lo sblocco dei cantieri fermi per mancanze burocratiche o fallimento ditte; stiamo lavorando per prevedere dei controlli e delle analisi preventive ai lavori su acque e sedimenti dei laghi; portiamo avanti la battaglia per mantenere l’acqua pubblica, e abbiamo iniziato i lavori per installare le case dell’acqua; per quanto riguarda Cava Lubrano, stiamo sollecitando la bonifica del sito, con riconteggio delle volumetrie legittime e il blocco delle procedure per il rilascio di concessioni regionali sull’area; inoltre stiamo promuovendo una maggiore cura delle aree verdi pubbliche, incluso il recupero di alcune aree degradate come il parcheggio di via Boccaccio o l’area dell’ex Pirana, grazie al lavoro dei dipendenti comunali; abbiamo iniziato la sperimentazione del sistema RFAD per il controllo dei rifiuti e l’identificazione degli utenti, per ora solo in una prima fase; per quanto riguarda l’elettromagnetismo, abbiamo avviato le procedure per il controllo e monitoraggio h24, con i costi delle centraline a carico delle compagnie telefoniche; abbiamo inoltre apportato dei miglioramenti ai contratti già firmati dalle precedenti amministrazioni;
PARISIBilancio: abbiamo presentato il piano di riequilibrio decennale per salvare l’Ente Comunale dal dissesto, svalutato i residui attivi grazie al fondo di svalutazione crediti ed aumentato le percentuali di riscossione, con una lotta intransigente ad evasione ed elusione; per quanto riguarda il taglio delle spese abbiamo tagliato, grazie ai prepensionamenti, i costi del personale per un totale di circa 2,4 ln di euro, e ridotto i settori con relativi capi, con un notevole risparmio per l’ente; altri tagli minori sono stati fatti rinunciando a numerosi “privilegi” dell’amministrazione comunale, come l’auto blu, la rassegna stampa e i cellulari di servizio; abbiamo ridotto i lavori di somma urgenza, utilizzando i dipendenti comunali in numerose attività di recupero di aree del paese per consentire maggior decoro;
Informatizzazione: da settembre partirà il protocollo informatico, per l’eliminazione totale della carta dagli uffici; sono state riorganizzate e razionalizzate le spese per internet e per le utenze telefoniche delle scuole, che saranno dotate tutte di connessione veloce, con un significativo risparmio di spesa;
villaferretti3Partecipazione: come anticipato in campagna elettorale, il consiglio comunale è diventato “itinerante”, in modo da permettere a tutte le zone della città di ospitarlo e partecipare; sono stati istituiti i comitati di quartiere;
Beni confiscati: riapertura al pubblico del parco di Villa Ferretti e acquisizione del bene in via Silio Italico
PUC: abbiamo tenuto una serie di incontri e di focus per un Puc partecipato, di cui si prevede l’approvazione entro fine anno;
Manutenzione stradale: sono stati stanziati 100.000 euro per i primi interventi urgenti, che riguarderanno via Bellavista (rifacimento manto stradale e guard rail), sella di Baia (rifacimento manto stradale), san Sossio a Miseno (marciapiede), via Fusaro (sottoservizi e rifacimento manto stradale); per tali interventi è già stata espletata la procedura di gara, e siamo in fase di apertura delle buste. Si presume che i primi interventi possano partire a breve; manutenzione costante di parchi e verde pubblico;
Impianto fognario: piano ordinario e straordinario di pulizia di tombini e caditoie.
Viabilità: stiamo portando avanti un confronto costante con l’EAV, con l’ottenimento finora di più pullman sulla tratta Fusaro-Torregaveta e la riapertura della tratta Licola-Torregaveta della circumflegrea; è inoltre partito il collegamento via autobus tra Miseno e Marina Grande;
20160229013536Scuole: interventi di ammodernamento all’edilizia scolastica; controllo costante sulla mensa; promozione di un rapporto costante tra scuole e territorio;
Politiche sociali: il bilancio di quest’anno non prevede assolutamente alcun taglio ai fondi per i servizi sociali; è stata aperta una nuova sede per la pro handicap, più accessibile per i disabili;
Sport: per quanto riguarda il campo di Baia, sono aumentate la manutenzione e le società che lo utilizzano, aumentando gli incassi per il comune; per il campo di Cuma, invece, è stato presentato al CONI un progetto per il fondo Sport e Periferie; si è data la possibilità a bambini provenienti da famiglie disagiate di fare sport gratuitamente; il comune ha inoltre collaborato per numerosi eventi sportivi a carattere regionale e interregionale

 

2 pensieri riguardo “Un anno dopo è ancora e sempre #tuttanatastoria: “Tutto secondo il programma elettorale”. Il pieno sostegno dell’Associazione Freebacoli a Josi Della Ragione

  • Pingback: FREEBACOLI / Un anno fa l’elezione a sindaco di Josi Della Ragione | Identità Insorgenti

  • 22 Giugno 2016 in 16:48
    Permalink

    Strada principale Fusaro,rettilineo via Giulio Cesare, impossibile attraversare per mancanza di strisce pedonali ed inoltre la velocità delle auto è di gran lunga superiore al limite imposto dal codice stradale . Risolverei il problema attuando la stessa soluzione fatta a Lucrino, (rettilineo play off) mettendo dossi del genere per limitare un po’ la velocità di molti incoscienti che senza esitare sfrecciano come pazzi incuranti delle persone che sono a piedi sul ciglio di marciapiedi (quasi inesistenti).
    Grazie della cortese attenzione

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.