La Regione stanzia 25 milioni per completare la stazione di Baia. Della Ragione: “Dopo tanti anni fermi si riparte: lavori entro fine anno”

Ricordate il sopralluogo che Comune di Bacoli ed EAV tennero lo scorso 4 febbraio presso la Stazione della Cumana di Baia, con la presenza del Sindaco Josi Gerardo Della Ragione, l’Assessore Marianna Illiano ed i Consiglieri di Freebacoli Ercole Mirabella e Mauro Cucco e con il presidente dell’Ente Autonomo Volturno Umberto De Gregorio, insieme ai vertici della Regione Campania? (CLICCA QUI per saperne di più). Ebbene, probabilmente quel stabaia2sopralluogo, unitamente ai frequenti solleciti sopraggiunti sia da parte dell’Assessorato alla mobilità che da parte dell’ente che gestisce il trasporto pubblico urbano, a qualcosa sarà servito. Sì, perchè la Regione sembra aver
“sbrogliato” la matassa del contenzioso che vigeva tra sè, il Commissariato governativo straordinario e la ditta appaltatrice dei lavori con lo stanziamento di ben 25 milioni di euro utili per completare i lavori alla nuova stazione che non ha mai visto luci ed in cui il cantiere è fermo dal 2012.

“Dopo anni di stallo – ha commentato il Sindaco Josi Della Ragione a “Il Mattino” nell’articolo pubblicato nell’edizione odierna – in seguito al sopralluogo con l’EAV e grazie ai tanti solleciti fatti con l’Assessore Marianna Illiano, dalla Regione mi hanno comunicato che entro fine anno riprenderanno, finalmente, i lavori per completare la stazione di Baia. Un’opera di straordinaria importanza, in quanto è la prima porta d’ingresso di Bacoli”.

stabaiaI 25 milioni saranno utili per completare la parte interna della stazione, la quale vanta anche degli spazi in cui saranno in bella mostra i resti archeologici ritrovati (sono sette sepolcri risalenti al I secolo dopo Cristo), ma soprattutto per costruire il passaggio pedonale che permetterà di collegare la stazione a Piazza De Gasperi. “La stazione è chiusa da 17 anni – si legge sull’articolo a firma di Patrizia Capuano – da allora i pendolari usufruiscono delle fermate di Fusaro e Torregaveta, rinunciando ad una stazione fondamentale nei collegamenti su ferro verso Montesanto [..]. Grazie alla sua posizione – essendo adiacente il Parco Archeologico, l’Area Marina Protetta ed il Porto di Baia – saranno facilitati i flussi turistici”.

Alla notizia replica con soddisfazione anche il presidente dell’EAV Umberto De Gregorio. Avendo avuto una stazione chiusa da ben 17 anni, anche l’EAV (ex SEPSA), ha ricevuto un danno economico importante: “Non si può perdere altro tempo – ha affermato De Gregorio – Bisogna restituire la fermata a Baia ed ai Campi Flegrei”. Il cantiere riprenderà entro fine anno, si spera subito dopo l’estate.

13530416_10208088704312773_1315840445_n

Un pensiero riguardo “La Regione stanzia 25 milioni per completare la stazione di Baia. Della Ragione: “Dopo tanti anni fermi si riparte: lavori entro fine anno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.