Freetour, dopo il ciclo di proiezioni si torna all’aperto: domenica visita al Castello di Baia

Domenica 28 febbraio si è tenuto un incontro culturale organizzato dall’Associazione Freebacoli.
Si è parlato della storia recente della cittadina Flegrea e non solo, attraverso filmati e diapositive si è tornati nell’immediato dopoguerra, quando la fame la faceva da padrone e anche un tozzo di pane era una fortuna.

Ad organizzare l’incontro le punte di diamante dell’associazione flegrea: Alessandro Parisi, assessore al bilancio del comune di Bacoli, ha gestito l’audio-video, Luciano Raniello la logistica e Ciro Amoroso ha condotto gli ospiti in un magnifico viaggio nel tempo fatto di poesie, racconti e immagini d’epoca.

La grande novità è stata la lettura di delibere del Comune di Bacoli del 1945, attraverso le quali si è aperta una finestra temporale sulla classe politica dell’epoca, i progetti in cantiere e la speranza della gente in un futuro migliore.

La manifestazione si è conclusa con l’invito a partecipare al Freetour di domenica 6 marzo al castello di Baia dove, sempre Freebacoli, porterà gli ospiti in giro per le Terre Ardenti a cavallo dei 3.000 e 2.000 anni fa.
Domenica è pure la prima domenica del mese e l’ingresso ai musei è gratis, un ottima occasione per scoprire i tesori nascosti della nostra terra.

Di seguito, alcune foto della giornata

Mimmo

freetour 1 freetour2 freetour3 freetour4 freetour5 freetour6 freetour7 freetour8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.