Aggredito il giovane presidente della Virtus Social Quarto: la solidarietà del Comune di Bacoli e Freebacoli

Dopo il marasma politico delle ultime settimane, la città di Quarto torna a far parlare di sé sulle pagine di cronaca locale. Nico Sarnataro, il giovane presidente della Virtus Social Quarto, è stato aggredito da un gruppo di delinquenti con una mazza da baseball. Per fortuna non sono state riportate gravi conseguenze dal giovane con il quale l’Associazione Freebacoli in passato più volte ha chiamato in causa per convegni ed appuntamenti vari ed con il quale più volte ha collaborato proprio per parlare di partecipazione ed aggregazione giovanile attraverso il sociale, lo sport ed un possibile avvicinamento alla cosa pubblica. La Virtus Social Quarto è un’associazione dilettantistica sportiva, da quest’anno una squadra di calcio Terza Categoria, nata proprio con lo scopo di aggregare i giovani di Quarto allontanandoli dalla strada e da possibili ingerenze malavitose.

nico FREEBACOLI E COMUNE DI BACOLI – In questa sede l’Associazione Freebacoli intende manifestare la propria vicinanza e solidarietà nei confronti del giovane Nico, di appena 20 anni, per il quale ha espresso solidarietà attraverso il sito istituzionale anche il Comune di Bacoli con in testa il Sindaco Josi Gerardo Della Ragione. Questo il messaggio pubblicato: “Il Sindaco Josi Gerardo Della Ragione, la Giunta ed il Consiglio Comunale intende esprimere tutta la propria solidarietà nei confronti di Nico Sarnataro, giovane presidente della Virtus Social Quarto, associazione sportiva dilettantistica che mira ad aggregare i giovani di Quarto in un progetto sportivo allontanandoli dalla strada e dalle possibili ingerenze malavitose, il quale è stato vittima di un’aggressione in pieno centro.

Condanniamo su tutta la linea questo ennesimo episodio – ha commentato il Sindaco che ha interessato la cittadina di Quarto. Da Comune ‘amico’ esprimiamo tutta la nostra vicinanza e la completa disponibilità nei confronti di Sarnataro e della Virtus Social Quarto per mettere in piedi iniziative che possano contrastare energicamente episodi di violenze e delinquenze”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.