I Campi Flegrei tornano a tremare: sciame sismico a Pozzuoli e dintorni. E’ bradisismo. Scuole evacuate. Ultima scossa alle 11:15

Piccole scosse di terremoto sono state avvertite tra Pozzuoli, Agnano e Bagnoli, percepite in particolare all’altezza della Solfatara ma anche ad Arco Felice e Rione Toiano.
Uno sciame sismico di lieve intensità ma al punto da far percepire chiaramente le varie scosse, avvenute tra le 9.30 e le 10 di stamane, ed al punto che in diverse scuole del puteolano gli alunni sono stati accompagnati fuori dagli edifici insieme alle insegnanti. Non ci sono particolari danni a persone o cose nonostante le quattro scosse avvertite in maniera più forte rispetto alle altre le quali però se non superano il livello di magnitudo 2.

Una quinta scossa di terremoto è stata avvertita intorno alle 11:15 e secondo l’Osservatorio Vesuviano si tratta del picco più alto raggiunto dal sisma con una vetta di 2.5 di magnitudo della scala Richter. In totale sarebbero state registrate 27 piccole scosse, fa sapere Il Mattino. L’epicentro è nell’area tra la Solfatara e la parte interna di Agnano, Via Pisciarelli. Gli esperti parlano di un fenomeno di natura bradisismica che non accadeva da almeno 4 anni sul territorio flegreo. Evacuate scuole ed uffici, in particolare gli istituti scolastici “Virgilio”, “Diano” e la “International School” di Bagnoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.