Ecco lo stato economico-finanziario del Comune di Bacoli ereditato dalla nuova amministrazione

Questo un quadro della situazione economico-finanziaria in cui versano le casse del Comune di Bacoli attualmente, ovvero lo stato delle cose che il neo Sindaco Josi Gerardo Della Ragione ha ereditato dall’amministrazione Schiano. In questa relazione tecnica, a firma dell’Assessore alle Finanze Alessandro Parisi, del responsabile del settore finanziario Agostino Faga e dello stesso primo cittadino, ci sono tutte le informazioni salienti sul bilancio comunale che versa in una situazione molto, molto difficile:

“La nuova Amministrazione, nell’ottica della trasparenza con cui intende svolgere il mandato affidatogli dai cittadini, ritiene preciso dovere istituzionale informare la cittadinanza circa la condizione economico-finanziaria in cui ha trovato al suo avvento il Comune di Bacoli e pertanto riporta di seguito le cifre più significative, certificate al 31/12/2014:

–          Residui Attivi di parte corrente, cioè importi non incassati su tasse e servizi resi nel corso degli anni e quindi progressivamente accumulatisi: Euro 39.839.989,27, di cui circa 31 milioni dovuti nell’ultimo  quinquennio 2010-2014;

–          Mutui trentennali contratti per pagare i fornitori di beni e servizi: 18,5 milioni circa;

–          Anticipo di tesoreria al 1° Gennaio 2015 (paragonabile allo scoperto di conto corrente ) di 11.832.784,00;

–          Fornitori non ancora pagati: circa 5,5 milioni;

–          Ammortamento di 27 dei suddetti circa 40 milioni di residui attivi in 30 rate annuali, cioè fino al 2044. Ciò significa che, salvo migliorie che ci proponiamo di ottenere, il bilancio annuale del nostro Comune, partirà con un handicap di 921….0000 euro/anno per i prossimi 30 anni.

Inoltre la Partecipata Centro Ittico Campano S.p.A, a capitale sociale interamente comunale, vanta ad oggi crediti dagli affittuari per circa 1,1 milioni di euro.

La sfida al risanamento è ardua, ma siamo sicuri che con la partecipazione dei cittadini, tutte le difficoltà saranno superate.

Il Risanamento, anche economico-Finanziario, del Comune è non solo necessario per poter erogare, migliorandoli,  i dovuti servizi, ma è condizione indispensabile per la Rinascita di Bacoli.

Pertanto, pur consapevoli delle difficoltà congiunturali, si invitano con forza tutti, Cittadini, Professionisti, Commercianti ed Imprese a fare la propria parte, anche regolarizzando, qualora non lo avessero già fatto, la loro posizione contributiva essendo nostro compito prioritario garantire il corretto funzionamento dell’Ente.

L’Amministrazione da parte sua garantisce, e garantirà sempre, massima Trasparenza, Equità e Giustizia, anche fiscale, ma sarà altrettanto vigile nel reprimere ogni forma di elusione o di evasione”.

 

Un pensiero riguardo “Ecco lo stato economico-finanziario del Comune di Bacoli ereditato dalla nuova amministrazione

  • 5 Luglio 2015 in 14:24
    Permalink

    Il polmone economico di Bacoli resta ilCIC poike l’amministrazione dell’Avvocato riuscì prima ad azzerare i debiti, quindi a rendere il bilancio molto positivo , si chieda l’intervento della corte dei conti e si facciano pagare i responsabili, fortunatamente c’è stata solo una amministrazione dalla caduta dell’Avvocato e quindi i responsabili possono subito essere individuati .Grazie

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.