Patrimonio culturale e democrazia: se ne parlerà a Villa Cerillo con il Prof. Montanari

Un incontro – conversazione con Tomaso Montanari Professore di Storia dell’arte moderna presso la “Federico II” di Napoli e la Dott.ssa Costanza Giallanella direttore archeologo della SSBANP e responsabile degli uffici di Pozzuoli organizzato dall’Associazione Il Diario del Viaggiatore e l’Associazione Dicearchia.

La disattenzione alla sostenibilità finanziaria, la debole organizzazione del sistema gestionale museale  e le mostre utili a chi le organizza  sono solo alcuni dei temi dell’ incontro inserito nel “Maggio dei libri” e programmato a Villa Cerillo di  Bacoli – sede della Biblioteca comunale – per mercoledì 27 Maggio alle ore 17.00.

Spunti di riflessione saranno affrontati anche in merito al rapporto Tea-Aecom Global Attraction Attendance Report  su numero dei visitatori nei musei dove si evince che l’Italia votata al turismo e alla cultura e alla storia paradossalmente non presenta sedi espositive nemmeno tra i primi 20 nel globo.

ARMIEROPunto di riferimento della discussione saranno soprattutto le analisi che il prof. Montanari ha prodotto nei suoi interventi pubblici (conferenze, articoli, libri) a sostegno della tesi che il patrimonio storico, paesaggistico e culturale non può essere “privatizzato” ma deve appartenere al “pubblico”. Tomaso Montanari Professore di Storia dell’arte moderna presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli studi di Napoli ‘Federico II’, sezione di ‘Storia del patrimonio culturale’.Collabora inoltre con il quotidiano La Repubblica, e con il Fatto Quotidiano. Autore di numerosi saggi, tra cui “Il barocco” (2012), “Le pietre e il popolo” (2013), “Istruzioni per l’uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà” (2014), “Privati del Patrimonio” (2015). Insignito del premio Giorgio Bassani di Italia Nostra per il giornalismo culturale, è inoltre commendatore della Repubblica “per l’impegno a difesa del nostro patrimonio”.

Impegnato nella difesa della funzione civile del patrimonio storico e artistico del nostro paese, Montanari nel novembre 2012 ha vinto il Premio Giorgio Bassani di Italia Nostra e nel marzo 2013 ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano l’onorificenza di Commendatore «per il suo impegno a difesa del nostro patrimonio». E’ stato membro della Commissione per la riforma del Ministero per i Beni Culturali istituita dal ministro Massimo Bray nel settembre 2013.

Dott.ssa Costanza Gialanella, direttore archeologo presso la Sovrintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, nonché responsabile degli uffici di Pozzuoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.