Della Ragione e Ciarambino: “Lago Fusaro, prima la bonifica poi il lavoro” – Video

10430472_10206320153312555_6243357888592927176_nRibadiamo fortemente che il Grande Progetto Risanamento Ambientale dei Laghi Flegrei deve essere portato avanti nella sua interezza e completato entro i termini per avere accesso ai fondi europei.

Le opere di riqualificazione previste sarebbero riconducibili, essenzialmente, come cita lo stesso sito della Regione Campania a due obbiettivi principali, e cioè:

• L’eliminazione delle contaminazioni presenti.
• Il risanamento delle aree contaminate.

Ciò nonostante gli 11 sotto-progetti sono essenzialmente progetti di riguardanti interventi di fognature dei 4 comuni di Pozzuoli, Quarto, Monte di Procida e Bacoli.
L’unico che insiste effettivamente sui laghi è quello riguardante i laghi di Miseno e Fusaro. Quello riguardante il lago Fusaro deve costituire soltanto un primo passo verso una reale bonifica del Lago, bonifica che si potrà ottenere soltanto con il dragaggio e relativa rimozione degli inquinanti nei sedimenti, cosa che auspichiamo.

Ribadiamo altresì CON FORZA tutti gli interventi devono essere effettuati con la massima sicurezza possibile, al fine di evitare qualsiasi danno o rischio per la salute umana. Ciò in quanto il lago Fusaro presenta un grave stato di inquinamento non solo di tipo batteriologico, ma anche del più subdolo e pericoloso inquinamento chimico, in particolare i sedimenti

Acque in cui peraltro, si trovano allevamenti di mitili, che per legge sono soggetti a soli controlli batteriologici e virali e non chimici, tali inquinanti entrando nel ciclo alimentare, potrebbero diventare veicolo di gravi rischi per la salute umana. Se l’operazione di disgorgo sarà efficace, come peraltro ci auguriamo, c’è la concreta possibilità che venga alterato l’equilibrio tra acqua e sedimenti con possibile incremento dello stato di inquinamento delle acque.

Nel lago Fusaro è stata trovata una concentrazione del pericolosissimo, perché cancerogeno, Cromo VI, superiore ai limiti massimi tollerati.

Disgorgare le foci significa incrementare lo scambio acqueo fra mare e lago, questo significa alterare la fluidodinamica e quindi lo stato chimico-fisico del lago, sia per effetto di trascinamento sia, a causa del maggiore apporto di ossigeno, con possibile ossidazione dei metalli pesanti e dei semimetalli presenti nei sedimenti del lago in concentrazioni di ordini di grandezza, superiori a quelle nell’acqua.

I valori nelle acque sono espressi, infatti, in microgrammi/litro, cioè in milionesimi di grammo, mentre quelli dei sedimenti in millesimi di grammo per chilo di sedimento. Ciò significa che nei sedimenti sono ammessi contaminanti in concentrazioni anche un migliaio di volte superiori a quelle nelle acque.
È pertanto evidente il disastro ambientale se, per qualsiasi motivo, si solubilizzassero contaminanti dannosissimi per la salute umana in concentrazioni così elevate.
È per questa ragione che ribadiamo con forza che è indispensabile monitorare con appropriate e numerose analisi lo stato delle acque e dei sedimenti, non soltanto in prossimità delle foci, bensì in tutti i punti del lago, particolarmente al centro, dove i sedimenti risultano essere particolarmente inquinati.

Riteniamo inoltre che le analisi debbano essere effettuate da quegli Enti che hanno competenze specifiche come UNINA, Enea, ARPAC e non solo dall’Istituto Zooprofilattico Anton Dhorn che ha competenza per il solo biota.

Freebacoli che da sempre si batte contro la scellerata amministrazione di questi territori, ha serie preoccupazione per questo imminente disastro ambientale che si potrebbe verificare.

Ringraziamo Valeria Ciarambino, candidata presidente M5S per la Regione Campania, per aver accolto il nostro appello e dato forza alla proposta di risanamento e controllo. L’auspicio è che tutte le forze politiche, impegnate nella contesa elettorali per le comunali e le regionali, possano prodigarsi per la difesa del bacino lacutre del Fusaro.

Tullio Ciarlone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.