La simbologia dei delfini in Campania: cominciano così i “Giovedì d’Autore” a Bacoli

1507210_834963913232707_4607411727056045286_n Inizia con un buon numero di partecipanti il ciclo 2014/15 del “Giovedì d’Autore”   presso la biblioteca comunale di Villa Cerillo. L’incontro di ieri sera ha contato  un’affluenza crescente di oltre trenta persone accorse alla presentazione del puteolano  Francesco Pisano, illustre professore di mitologia e simbolismo del mondo antico,  specializzato in cultura egizia che ha esposto un’interessante e inedita discussione sulle  “fontane dei delfini” in Campania realizzate in età moderna e contemporanea.

L’autore, introdotto alla platea dalla presentazione di Alessandro Parisi –  coordinatore dell’iniziativa – ha iniziato facendo riflettere i presenti su quanta storia e  valore sono nascosti dietro edifici e opere pubbliche del territorio, soprattutto flegreo,  senza che nemmeno venano percepiti dalla società civile e dalle istituzioni.  Successivamente ha mostrato una lunga serie di reperti archeologici aventi su di essi il simbolo del delfino in varie forme, descrivendo anche il nesso fenomenologico con la religione o la filosofia ad essi legati.

Dalle epoche greco e romana al cristianesimo sino al dominio borbonico, il professor Pisano ha ripercorso una coinvolgente cronistoria nella quale il cetaceo in questione assume connotazioni esoteriche e strategiche. Infine dopo aver percorso un tour immaginario in varie località italiane e monumenti con delfini, grazie alle slide preparate, l’incontro si è concluso con un partecipato dibattito tra l’autore e il pubblico in aula. L’appuntamento apre senza dubbio una lunga serie di momenti culturali grazie ai quali è possibile scoprire e soffermarsi su aspetti sempre nuovi e attuali di ciò che ci circonda.

 Tutte le foto

Il prossimo appuntamento si terrà Giovedì 11 Dicembre, nella stessa location alle 16,15

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.