“E’ la Bacoli migliore”, i cittadini puliscono la spiaggia del Poggio – Foto

1381556_10203159873260152_3446020374128757708_n“Amo la mia Terra, amala con me!”
È questo il messaggio che da molti anni molti residenti del Poggio, con le loro costanti operazioni di pulizia cercano, con alterne fortune, di trasmettere agli altri concittadini e alle istituzioni, purtroppo silenti ed assenti. Sono anni ed anni infatti che chiediamo a chi amministra ( amministra?) questa città, che venga fatto qualcosa, che si porti rispetto per un territorio così ricco di bellezze e di storia.

Invece niente! La nostra spiaggia, se non ce la puliamo noi, non la pulisce nessuno.
L’amministrazione non fa neanche quello che potrebbe essere fatto a costo zero, come proibire l’uso del polistirolo a mare o marcare i retini delle cozze con colori differenti.
E, a tal proposito, parafrasando una famosa poesia del Giusti potremmo dire:
“Che fa il nesci, Eccellenza? o non l’ha visto?
Ah, intendo: il suo cervel, Dio lo riposi,
In tutt’altre faccende affaccendato,
A questa roba è morto e sotterrato.”

Tutte le foto

A voi, care amiche e cari amici che ci leggete, il compito di scoprire in quali faccende il cervello di chi (s)governa Bacoli è indaffarato.
Ma noi, cittadini semplici ed umili, ma certamente attivi quando si tratta di valorizzare, nella suddetta ottica di profondo amore, la nostra terra, anche domenica 26 ottobre, ormai alla vigilia dell’ inverno, non tollerando di vedere la nostra spiaggia offesa e vilipesa dall’onta dei rifiuti, ci siamo rimboccati le maniche e ci siamo messi a pulire.

E nessuno ci fermerà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.