Salita Torregaveta, strada chiusa da 8 giorni: due città in trappola

10629566_10204356825388404_8512473526988312524_nE’ inverosimile quello che sta accadendo in via Salita Torregaveta, al confine tra i comuni di Bacoli e Monte di Procida.

La strada, di competenza provinciale ma sita su suolo montese, risulta essere chiusa da ben 8 giorni. E non a causa di un terremoto. La “colpa” è da addebitare ad un mite maltempo settembrino, da cui è scatura la frana di parte del costone sottostante il manto stradale.

Una condizione di disagio, vissuta innanzitutto dai cittadini di Monte di Procida, che però si sta ripercuotendo gravemente anche sulla viabilità bacolese.

Difatti, nell’assordante silenzio delle istituzioni locali (ed in particolare del sindaco di Bacoli, che nel 2010 ottenne migliaia di voti per sedere in consiglio provinciale tra i banchi della maggioranza), i disagi determinati dal traffico, aumentano giorno dopo giorno. Sin dalle prime luci del mattino, per poi giungere alla sera, viale Olimpico, via Mercato di Sabato, il “Mazzoni”, ed anche via Risorgimento, Bellavista e via Lungolago, sono paralizzate per il notevole flusso di autovetture dirette “da” e “verso” Monte di Procida, attraverso via Panoramica.

Al momento, sebbene l’evidente gravità della problematica che intacca anche la salubrità dell’ambiente e la salute dei cittadini (in caso di improvviso intervento di ambulanza, vigili del fuoco e forze dell’ordine), non si conosce neanche la data di inizio dei lavori in carreggiata.

A Monte di Procida, nella giornata di ieri, i consiglieri comunali di minoranza hanno diramato questo comunicato.

“Consapevoli dei gravi disagi patiti dai cittadini montesi a seguito del crollo a via Torregaveta ,considerato che l’amministrazione ancora non è riuscita a porre in essere misure urgenti e indifferibili per agevolare il traffico locale e limitare i disagi.

Convinti inoltre che la democrazia non si esercita con le interviste e i comunicati stampa ma con il pubblico confronto ,i consiglieri di minoranza hanno chiesto un consiglio comunale urgente e straordinario per discutere davanti alla cittadinanza tutta delle possibili soluzioni e delle attività da porre in essere in tempi brevi e certi”.

A Bacoli, invece, come Freebacoli, chiediamo con forza al primo cittadino di assumersi le proprie responsabilità, istituzionali e politiche, e, di concerto col collega di Monte di Procida, permettere quanto prima la riapertura di via Salita Torregaveta, relazionando sullo stato dell’arte già nel corso del prossimo consiglio comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.