Voto di scambio, il pentimento di Pariante arriva in Senato – Video

Campi Flegrei, voto di scambio, Bacoli, politica, Rosario Pariante: il pentimento dell’ex boss di camorra arriva suigli scranni del Senato della Repubblica Italiana.

Ieri pomeriggio, nel corso della seduta pomeridiana dell’aula parlamentare, la senatrisce Paola Nugnes (M5S) è intervenuta per sottolineare le ultime vicende criminali dell’area flegrea. Dopo il pentimento di Rosario Pariante, adesso l’attenzione è spostata su ciò che potrà dire agli inquirenti.

La senatrice camapana ha quindi letto un messaggio inviatole dal consigliere comunale di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, circa alcune valutazioni che riguardano gli intrecci tr la politica locale e le indagini della Procura Antimafia che da tempo indaga in paese per il reato di voto di scambio.

Ecco il testo del messaggio.

“Prendiamo atto del pentimento del boss di Bacoli, Rosario Pariante. Auspuchiamo che questo possa contribuire ad accellerare le indagini portate avanti, per Bacoli, dalla Procura Antimafia circa l’ipotesi di reato di voto di scambio.

La DDA, cosi come documentato dal gruppo di Freebacoli, dal 2011 indaga sulla poco chiara gestione amministrativa del Centro Ittico Campano, spa di proprieta del Comune. Sempre a Bacoli indagini della Procura di Napoli hanno riguardato la presunta gestione criminale del porto di Baia e le elezioni comunali del 2002 e del 2010.

Da troppi anni la politica flegrea è vessata da scioglimenti di consigli comunali per infiltrazioni camorristiche (vedi Pozzuoli, Quarto, Giugliano). E l’anno prossimo si tornera’ a votare in molti di questi comuni. Anche per questo chiederemo l interessamento della commissione Antimafia. Affinchè venga ripristinata una serenità ed agibilità politica ed elettorale”.

Un pensiero riguardo “Voto di scambio, il pentimento di Pariante arriva in Senato – Video

  • 19 Giugno 2014 in 08:30
    Permalink

    chissà quante cose escono fuori equanti implicati ogni tanto succede qualcosa di buono

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.