Domenico Mazzella: “Il turismo parte da viabilità e trasporti” – Video

10304639_730251920370574_3986951521378449886_nIl 7 Maggio scorso si è tenuto l’evento di presentazione ufficiale della lista civica “Freebacoli”, capitanata dal candidato sindaco Josi Gerardo della Ragione, che ha via via introdotto la squadra consiliare con cui si propone per amministrare la città. Al centro della manifestazione nonché momento più atteso dai partecipanti, è stato il dibattito politico iniziato intorno alle 20; dopo essere saliti sul palco e dinanzi ad un pubblico di oltre 600 persone, il candidato sindaco, oggi già consigliere del gruppo indipendente, ha iniziato tra fragorosi applausi dicendo

Noi l’ambizione ce l’abbiamo. Adesso manca solo il vostro aiuto in termini non solo elettorali, ma anche programmatici poiché il nostro programma elettorale è pronto solo a grandi linee, ci serve il contributo di ognuno di voi per costruire il futuro di questa città. Ne avremo bisogno sempre, anche dopo. Un voto, una preferenza, un’adesione a questo progetto politico significa restituirvi la possibilità di rientrare in quel Municipio e di riprendervi questa terra. Vi permette di tornare a sentirvi cittadini partecipi di questa terra, coinvolti nel cambiamento di questa città, perché non lo faremo di certo da soli, ne ci dimenticheremo chi siamo e da dove proveniamo, una volta al governo”

Dopodiché il microfono è tornato tra le mani di Domenico Mazzella, presentatore dell’intera serata, nonché quarto candidato consigliere di Freebacoli; studente di giurisprudenza, questo giovane ha presentato la nostra proposta relativamente ai trasporti pubblici ed alla viabilità spiegando anche che si candida per senso del dovere e per cercare di riscattare questa meravigliosa terra nella quale ha avuto la fortuna di nascere.

“L’attuale amministrazione ha commissionato a una ditta, la produzione di un piano urbano traffico che ci è solo costato più di 30mila euro senza mai essere messo in atto e senza produrci alcun beneficio. L’estate avanza e le prime giornate primaverili ci hanno già prospettato come sarà la bella stagione a Bacoli: il caos più totale. E questo a scapito non solo della vivibilità e visibilità turistica del nostro paese, ma soprattutto della sicurezza. Le nostre proposte a riguardo sono state già illustrate alla cittadinanza in varie occasioni: in primis sfruttare le numerose vie del mare che abbiamo, che rappresentano una vera risorsa per risolvere il problema, in quanto potremmo risparmiare code chilometriche, stress e inquinamento, connettendo i vari approdi marini di Bacoli e dintorni con un servizio di taxi nautico, come avviene in altre località balneari.

Realizzare dei parcheggi di interscambio agli estremi del paese per lasciarvi le auto in sosta e impedire che si blocchi per le troppe auto al suo interno; realizzare un servizio di autobus navetta da tali parcheggi di interscambio sino ai centri urbani. Istituire parcheggi per bici, promuovere con incentivi, l’uso della bicicletta. Impedire ai parcheggi di ospitare più auto di quelle imposte dal limite di sicurezza. Istituire un presidio di ambulanze e vigili del fuoco, oltre che una task force di militari che affianchino i pochi vigili urbani di Bacoli a gestire il traffico. Ripristinare l’abbonamento unico per le strisce blu presenti in tutto il Comune e adibire una parte di esse alla fruizione gratuita dei diversamente abili. Bisogna capire che siamo un paese a forte vocazione turistica, ma come pensiamo di accogliere questi turisti se le strade sono in pessime condizioni e se non abbiamo mezzi di connessione tra i vari quartieri?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.