Sibilla show, doppia rimonta contro il Neapolis: è 3 a 2

Goal ed emozioni al “Tony Chiovato”: la Sibilla supera, in rimonta, il Neapolis.

E’ stata una bella partita quella andata in scena stamane a Bacoli, che permette alla squadra locale di scalare la classifica e regalare una soddisfazione al proprio pubblico. I flegrei, dopo essere passati in svantaggio, sono riusciti a rimontare per ben due volte gli ospiti, conquistando la vittoria nei minuti di recupero.

Enzo-Lepre-Foto-di-Dino-Esposito-2-604x345
foto: Dino Esposito

Pronti, via: ed il Neapolis passa da calcio d’angolo. Fatale un colpo di testa in mischia.

Di qui in poi tanta frenesia e poco calcio giocato. Troppe le occasioni sprecate da una parte e dall’altra, con un palo che nega il raddoppio al Neapolis, in cerca di punti salvezza. Espulso, per i bacolesi, il tecnico Nunziata. Il primo tempo termina quindi con gli ospiti in vantaggio.

Nella ripresa è monologo sibillino. In poco più di due minuti i biancoazzurri capovolgono il risultato: prima è il difensore centrale D’Aniello a ristabilire la parità con un rocambolesco colpo di testa da calcio d’angolo. Poi, a conclusione di una meravigliosa azione in velocità, Carannante lancia Lepre (senza dubbio il migliore in campo) sulla destra che, con un colpo sotto, supera il portiere avversario e manda in visibilio i tifosi in tribuna.

Il match resta palpitante. Alla mezz’ora l’arbitro fischia un dubbio rigore per il Neapolis. Tiro, goal: e la sfida è ancora una volta in parità.

Il pepe però è nel finale. Dopo un forcing asfissiante, che mette alle strette gli ospiti stremati, il neo-entrato Massa supera il proprio avversario diretto sulla sinistra e serve un pallone in aria da spingere in rete. A farlo è Morella che mette fine alle ostilità, aprendo per il Neapolis le porte della Promozione.

E’ 3 a 2, la Sibilla può esultare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.