Cumana, cassonetti lanciati sui binari: la protesta dei lavoratori non pagati

1795661_620201164716419_574006099_nCassonetti sui binari, è la protesta a singhiozzo che rallenta la Cumana.

Stamane, presso la stazione di Agnano, dei cassonetti della spazzatura sonos tati lanciati sui binari della tratta Cumana, rallentando la corsa che da Torregaveta porta a Montesato.

A protestare sono i lavoratori dei passaggi a livelli, che denunciano di non ricevere lo stipendio.

Il problema è stato risolto già intorno alle 10 di stamane, ma pare ripetersi in modo quasi quotidianamente. Tante, in tal senso, le lamentale dei pendolari. Anche sul web.

2 pensieri riguardo “Cumana, cassonetti lanciati sui binari: la protesta dei lavoratori non pagati

  • 6 Marzo 2014 in 18:32
    Permalink

    mi chiedo se questo è un giusto modo di protestare mettendo in difficoltà i pendolari che non centrano nulla invece di andarsi a lamentare con chi li dovrebbero stipendiare sotto questo punto di vista nascono gli incivili

    Risposta
  • 8 Marzo 2014 in 21:45
    Permalink

    Posso capire il mancato pagamento degli stipendi e lo stato di ira/preoccupazione di tali lavoratori ma quello che hanno fatto si chiama “interruzione di pubblico servizio” ed è un reato penale punibile con la detenzione. Ma tanto siamo in Italia e finisce tutto a tarallucci e vino finchè non si pestano i piedi a qualche uomo potente.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.