Terremoti, rallentata l’approvazione del Piano di Protezione Civile

Al presidente del Consiglio Comunale di Bacoli

Al Sindaco del comune di Bacoli

Oggetto: Interrogazione dichiarazioni dell’ex Assessore Prof D’Elia

I consiglieri comunali del Gruppo Indipendente, Josi Gerardo Della Ragione ed Adele Schiavo.

Premesso:

josi-e-adeleche pochi mesi fa il Sindaco ha annunciato le dimissioni dell’Assessore all’ambiente, grandi progetti, trasporti ,urbanistica e protezione civile, Prof. Ettore D’Elia;

che solo in seguito il Sindaco precisava che l’ Assessore D’Elia non si fosse dimesso bensì fosse stato dallo stesso primo cittadino rimosso dal suo incarico;

che il Prof. D’Elia ha tenuto nei giorni successivi alla sua revoca una conferenza stampa nella quale ha voluto chiarire le sue ragioni e mostrare il suo operato;

che lo stesso ex – Assessore ha dichiarato di non conoscere i motivi reali della sua revoca;

che anche da un punto di vista istituzionale i motivi della sua revoca da assessore sono poco chiari in quanto non sono stati mai oggetto di compiuta e approfondita discussione e comunicazione al Consiglio comunale, dato che il sindaco si è limitato ad affermare che questa è avvenuta per non meglio definiti “motivi politici”;

Considerato:

che nel corso della conferenza stampa accennata in premessa il prof D’Elia ha sollevato e palesato alcuni aspetti dubbi sulla vita e sulla gestione della Città che è necessario vengano chiariti;

I sottoscritti Consiglieri Comunali, ai sensi dell’Art.81 del Regolamento del Consiglio e delle Commissioni Consiliari relativo alle “interrogazioni”, interrogano il Sindaco e la Giunta per sapere:

1. deliaPer quale motivo il Prof. D’Elia, assessore con delega ai Grandi Progetti, nonostante fosse stato nominato principalmente proprio per questo motivo (così come lui stesso ha dichiarato), fu emarginato dal seguire il progetto e, non condividendo l’andamento dei procedimenti, gli fu successivamente revocata tale delega;

2. Per quale motivo il Prof D’Elia, Ingegnere e all’epoca dei fatti Assessore all’urbanistica, fu tenuto allo scuro,così come da lui dichiarato, del procedimento relativo alla redazione del PUC e si preferì affidare la presidenza della Commissione di gara anziché a un esperto esterno all’ente,così come proposto dallo stesso D’Elia, a un dipendente comunale;

3. Per quale motivo, secondo quanto dichiarato dall’ex assessore, il Sindaco disse al prof. D’Elia “di lasciare perdere” quando questi prospettava le modalità e le possibilità di risolvere la questione della rimozione del relitto della Sassari I;

4. Per quale motivo non è stato ancora discusso e portato in Consiglio Comunale il piano di protezione civile che il Prof D’Elia dichiara di aver redatto;

5. Per quali motivazioni l’Accordo di programma redatto dall’ex assessore riguardante un ciclo integrato dei rifiuti in area flegrea non sia stato portato sostenuto da questa Amministrazione;

6. Se è vero e quali sono le motivazioni per le quali i “promemoria” con varie proposte che l’ex assessore inviava ai membri della giunta venivano cestinati senza essere letti e senza alcuna risposta;

7. Quali sono, in maniera chiara,circostanziata e precisa, le ragioni per le quali il Sindaco ha revocato il mandato al Prof . D’Elia;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.