Paura per il costone del Poggio: “Sarà inutile agire dopo la tragedia” – Video

pericolo franaRischio crollo per le antiche condotte del Serino di punta del Poggio, nel comune di Bacoli in provincia di Napoli. Le strutture d’epoca romana, parzialmente franate nel 2008, mostrano evidenti segnali di pericolo. «Freebacoli»: «Occorre intervenire al più presto».

L’ultimo smottamento è di questi giorni; a causa delle piogge intense, il terreno sottostante alcune strutture d’interesse archeologico è franato sulla spiaggia. «E’ l’ennesimo segnale che il costone del Poggio è a forte rischio idrogeologico». Fa sapere Josi Gerardo Della Ragione, giovane attivista di “Freebacoli”.

La strage evitata

Già nel 2008 una frana interessò il costone; sulla spiaggia si riversarono diversi metri cubi di terreno e blocchi di mura d’epoca romana, «solo per una fatale coincidenza non ci fu una strage – ricorda il nostro interlocutore – il cedimento avvenne intorno alle otto del mattino, ancora non c’era nessun bagnante» .

Posta al centro tra la piscina Mirabile e la cisterna delle Centocamerelle, l’area di punta del Poggio è di notevole interesse archeologico. Recenti indagini, in corso di studio, riconducono tali “strutture murarie” a una villa di appartenenza e, nella fattispecie, i resti in questione, riconducibili all’acquedotto del Serino.

Clicca sulla foto per visualizzare il video

costone poggio

Antonio Cangiano
Corriere del Mezzogiorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.