La dama porta Bacoli nel mondo, un successo da ripetere in futuro

damaSi è svolto a Bacoli (NA) dal 3 all’11 Settembre 2013, presso l’Hotel Cala Moresca per la prima volta in Italia, l’Open Mondiale di Dama Internazionale. Il primo torneo Open e valevole per la classifica Volmac (che determina il rating mondiale), mai disputato in Italia, negli 89 anni di vita della FID.

Un evento che non ricorda eguali nella storia del gioco della dama in Italia.

Bacoli nel mondo

Il Torneo più atteso dell’anno, ha confermato tutte le ambiziose promesse ed ha consacrato la città di Bacoli, l’ASD Circolo Damistico Fusaro, e soprattutto i giovani e talentuosi organizzatori Giacomo e Michele Lucci, rispettivamente Presidente e Vicepresidente della società, entrata di diritto nel top club mondiale dei circoli damistici!

Affascinati prima, sbigottiti dopo, i numerosi Campioni e Professionisti del damismo mondiale accorsi in terra Flegrea, da tutte le parti del mondo. Alexander Georgiev (Russia), Alexander Schwarzman (Russia) – Macodou Ndiaje (Senegal), Ron Heusdens (Netherlands), Ndiaga Samb (Senegal), Anatoli Gantvarg (Biel), Guntis Valneris (Let), Ron Heusdens (Ola), e moli altri ancora, che sarebbe troppo lungo citarli tutti. Un totale 12 GMI (Grandi Maestri Internazionali), provenienti da 18 differenti Paesi, per un totale di ben 56 partecipanti.

La programmazione

dama1Ma non solo è stato altissimo il livello dei partecipanti, altrettanto notevole è stata la programmazione di ciascuna giornata, con molteplici tour organizzati in occasione dell’Open. Mercoledi 4 settembre è stata visitata la meravigliosa di Baia sommersa con apposita imbarcazione (http://www.baiasommersa.it/escursioni_cymba.htm) e poi il Vulcano Solfatara di Pozzuoli.

Giovedi 5 il fantastico city sightseeing panoramico di Napoli con tanto di bus scoperti: costiera flegrea, Posillipo, Castel dell’Ovo, Maschio Angioino, Teatro San Carlo, Galleria Umberto, belvedere di Pozzuoli, con qualche puntatina singola agli scavi di Pompei ed Ercolano.

I giocatori presenti, quasi tutti accompagnati dalle famiglie, soprattutto gli stranieri, hanno potuto apprezzare oltre le meraviglie storiche del territorio anche l’ottima cucina mediterranea dell’Hotel Cala Moresca con l’immancabile Falanghina, ottimo vino bianco dei Campi Flegrei.

Il successo

Ad impreziosire ulteriormente l’evento la graditissima presenza del giornalista di fama nazionale IDRIS, vecchia conoscenza del mondo damistico, amico del Presidente FID Renzo Tondo, accorso assieme a tutto il consiglio federale a rendere il meritato omaggio alla manifestazione. Idris dopo aver fatto visita in sede di gara, e chiacchierato con Samb, ha dedicato qualche minuto della sua trasmissione in onda su Sky 909 all’Open di Bacoli.

Ad ulteriormente sottolineare l’attenzione dell’organizzazione ad ogni minimo particolare, la sera del 9 settembre un magnifico concerto dei Bacoli Brass Ensemble in occasione proprio del Bacoli Open, un quintetto di ottoni che ha riscosso applausi a raffica !!! Musica eccezionale!!! Organizzazione strepitosa!

Classifica

dama2Per quanto riguarda il torneo, come da pronostico, ha messo in campo valori tecnici elevatissimi tanto che la vittoria è stata in discussione fino alla fine, ed il vincitore è stato proclamato solo all’ultimo turno quando il russo Schwarzman batteva il caparbio GMI Ndiaga Samb, mentre l’attuale Campione del Mondo Georgiev non andava oltre la pari con il camerunense Kouomou Leopold Kouogueu…

Alla fine predomina la potenza russa con un podio tutto russo:

1° GMI Alexander Schwarzman (Rus) 13 p.ti; 2° GMI Moroudoullo Amrillaew (Rus), 3° GMI Alexander Georgiev (Rus), Anatoli Gantvarg (Biel), Vadim Virny (Ger), Guntis Valneris (Let), Ron Heusdens (Ola), Kouomou Leopold Kouogueu (Cam), Alexander Presman (Biel), tutti a 12 p.ti, separati solo dal quoziente; primo degli italiani al 17° post il GM° Michele Borghetti (Campione del Mondo di dama inglese) a 10 punti, così come Michele Lucci (ITA) giunto 20° con tanto di conquista della prima norma per Maestro Federale (FMJD).

Nel torneo blitz, svolto durante la mattinata del 7 settembre, in cui ha preso parte tra gli altri il Presidente della FID Renzo Tondo che ha colto l’occasione per ringraziare organizzatori, sponsor, atleti e familiari al seguito, domina sempre il russo Schwarzman, seguito da Guntis Valneris e Alexander Georgiev (tutta la classifica presente nella sezione risultati del sito – pagina blitz).

(risultati turno per turno, partite e classifiche sono visibili sul sito web della manifestazione: www.internationalbacoliopen.com)

I voti

dama3Il Torneo è stato diretto dall’arbitro belga Johan Demasure, a cui va uno speciale ringraziamento: una persona straordinaria, disponibile e bravissimo a svolgere i suoi compiti di arbitro e direttore di gara. Una persona di una tenacia assoluta, tanto che tutti i giocatori alla fine della gara hanno ribadito che è stata una “eccellente direzione di gara”!!!

Demasure, sempre deciso nella direzione di gara, nei suoi interventi, nei suoi avvisi, ha tenuto in mano la situazione sin dall’inizio! VOTO 10 e Lode! Bravissimo, non ha sbagliato niente!!!!

Altrettanto pregevole anche l’assistenza arbitrale di Milena Szatkowska che è stata fondamentale per la trascrizione delle partite ed in diverse traduzioni.

Ad maiora, se possibile! Ed arrivederci all’anno prossimo, per un’altra meravigliosa esperienza all’Open di Bacoli! I fratelli Lucci hanno già iniziato a pensare alla prossima edizione: insuperabili!

Giacomo Lucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.