Ricovero per cani e gatti, la proposta per Bacoli e Mdp: vieni a firmare

Un-cane2-600x390Svolta Popolare e Freebacoli scendono in piazza per chiedere alle rispettive amministrazioni di Bacoli e Monte di Procida l’istituzione di un ricovero intercomunale per cani e gatti vaganti: Domenica 23 Giugno partecipa anche tu alla petizione cittadina nella villetta nuova di via Lungolago. Come avrete avuto modo di leggere nel nostro recente articolo, Domenica prossima  si terrà una mostra cinofila organizzata dai componenti dell’associazione di volontariato animalista “Gaia”, con lo scopo di sensibilizzare i cittadini all’adozione di meticci e trovatelli che troppo spesso ( sfortunatamente ) terminano le loro vite in canili fatiscenti o peggio ancora in strada dopo essere stati abbandonati dai propri padroni.

Un tema che visto il periodo estivo in corso riveste un’importanza fondamentale dato che è proprio in questi mesi che si registrano i casi maggiori di abbandono di animali domestici, dispersi all’aperto prima di partire per le vacanze.

La proposta

Ed è proprio per intervenire sul triste fenomeno che le associazioni Freebacoli e Svolta Popolare hanno elaborato insieme una proposta di mozione ( che sarà protocollata anche agli uffici comunali in modo da includerla all’ordine del giorno del prossimo consiglio ) con la quale si richiede alle amministrazioni locali di attivarsi sinergicamente per istituire un ricovero intercomunale per cani e gatti randagi ( magari in una delle volumetrie edilizie già esistenti tra i beni del Centro Ittico Campano ) nel quale fornire ai trovatelli un adeguata e completa assistenza sanitaria.

Ma non solo. Nel documento si chiede ai rispettivi enti municipali di attivarsi quanto prima – previo bando ad evidenza pubblica – ad assegnare la realizzazione e la gestione di tale struttura ad enti privati o associazioni di volontariato, ai quali andranno anche i compiti di informare la cittadinanza locale sull’importanza di adottare un cane/gatto del rifugio anziché comprarne di nuovi, nonché di aggiornare costantemente l’anagrafe interna della struttura e di effettuare gratuitamente la sterilizzazione dei trovatelli. Senza dimenticare che per ogni cittadino che adotta un animale dal rifugio, proponiamo di istituire degli incentivi economici di 300 € per il primo anno, da detrarre sulle imposte comunali.

 Firma la petizione

Servizi necessari e che nei nostri due comuni mancano da tempo, costringendo entrambe le amministrazioni ad affidarsi a terze strutture private alle quali si pagano cifre annuali neppure molto economiche, che invece potrebbero essere investite meglio per dotare il territorio locale di una struttura indispensabile. Proprio in questi giorni infatti, arrivano sui nostri contatti di Redazione, diverse segnalazioni di cani e gatti vaganti in cerca di una famiglia che se ne occupi, e che per tutte le motivazioni espresse sin’ora rappresentano l’urgenza di colmare questa mancanza quanto prima.

Ragion per cui siete tutti invitati a partecipare alla manifestazione di Domenica prossima, che presenzieremo dalle 17 in poi, con un banchetto per la raccolta delle firme attraverso le quali intendiamo dare un sostegno maggiore al documento che verrà poi discusso ( e spriamo approvato ) nei Consigli Comunali di Bacoli e Monte di Procida. Alleghiamo la petizione all’articolo affinchè tutti possiate visualizzarla; diverse copie della stessa saranno distribuite anche nel corso della mostra cinofila di Domenica e potranno sottoscriverla i residenti maggiorenni di entrambe le municipalità. Vi aspettiamo numerosi!

Ecco la mozione – Clicca qui

Un pensiero riguardo “Ricovero per cani e gatti, la proposta per Bacoli e Mdp: vieni a firmare

  • 23 Giugno 2013 in 18:38
    Permalink

    MI PRESTO COME VOLONTARIO O MOLTA ESPERIENZA NEL ADDESTRAMENTO E LA reintegrazione
    E LA COSA PIÙ IMPORTANTE CHE IO AMO GLI ANIMALI E I CANI IN PARTICOLARE
    COMUNQUE QUESTA E UN IDEA CHE AVEVO AVUTO GIÀ MA CONSIDERAVO CHE NON CI FOSSE NESSUN AIUTO DA PARTE DEL AUTORITÀ AMMINISTRATIVE E PENSAVO IN UN CANILE SPONSORIZZATO DA COMMERCIANTI E PRIVATI MAGARI USANDO IL BENE CONFISCATO ALLA CAMORRA

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.