Auguri Freebacoli, il canale youtube compie 4 anni: visto da 363.000 persone

freebacoli, vignette, bacoli, youtubeQuattro anni fa precisamente il 24 Gennaio 2009 nasceva il canale youtube di Freebacoli, fondato da Rosario Arena, uno dei membri storici della nostra associazione che fin da allora nutre il folle sogno di cambiare il proprio paese. Agli inizi era solo un piccolo gruppo tra cui ricordo i veterani come Josi Della Ragione e Dario Perreca, ma poi a loro si sono accostate tante altre persone. Chi è venuto e chi poi se n’è andato, ma oggi siamo quasi una trentina di ragazzi alimentati sempre dalla stessa sana follia di poter cambiare le cose.

Ma come fare ciò? Quali mezzi abbiamo a disposizione? Il più potente fra tutti INTERNET , la quale ci ha dato armi potentissime e per di più gratuite come il blog, i social network e youtube. L’ultimo è stato fondamentale, il quale ci ha permesso di creare una vera e propria emittente televisiva locale ed ha ottenuto successivi importanti se si pensa che noi narriamo avvenimenti per di più che accadano tra Bacoli  e al massimo Monte di Procida (in tutto 40mila abitanti).

Il nostro canale youtube è stato visto da oltre 363mila persone, tra cui molte visite provenienti anche dagli USA, Gran Bretagna, Germania e ciò sarà legato ai tanti nostri concittadini emigrati all’estero e poi visite, da tutti e 5 i continenti vi cito solo alcuni paesi come Arabia Saudita, Canada, Australia, Russia, Corea del Sud, Hong-Kong, Sud Africa, Perù ed una visita persino da Città del Vaticano. Onore e gloria a chi ci ha seguito anche da lì e poi tanti altri paesi sparsi per il Mondo.

Tre video alla settimana

Le visite non solo dovute ai social network e al nostro blog ma anche ad altri siti di testate giornalistiche che ci seguono e hanno ripreso le nostre notizie. A loro è dovuto un 9% delle visite, mentre una bella fetta è dovuta al traffico degli smarthphone con oltre un 15% di visualizzazioni solo nell’ultimo anno. In totale abbiamo caricato 760 video, quasi 3 video e mezzo per settimana  conquistando oltre 160 iscritti e per chi ancora non l’avesse fatto vi invito a farlo ora a questo link .

Tutti i video

bacoli, freebacoliMa perché tutto questo successo? Ma chi se ne frega di “quattro ragazzini”, come ci han detto vari consiglieri comunali. Penso che il successo principale è stato quello di una vera è propria informazione genuina, senza filtri, senza censure, parlando di tutto e senza mai tirarci indietro per nessun argomento anche per i più spinosi. Dai primi video dove inquadravamo i crateri presenti lunghe le nostre strade, per poi passare all’abbandono dei nostri beni archeologici, le varie interviste fatte tra cui Beppe Grillo, Cantone o semplici cittadini. I tanti video sulle proteste deai lavoratori dei cantieri di Baia o EAVBUS, fino ai cittadini di Quarto contro la discarica del Castagnaro. I video che raccontavano i nostri eventi dalle assemblee sul bilancio o le antenne Wind, la manifestazione per una spiaggia per tutti o sulla delibera 18. Poi l’operazione fiato sul collo con i tanti video sui consigli comunali di Bacoli, tanto che l’amministrazione ha vietato le riprese da parte di singoli cittadini.

Grazie

Ma il merito di questo grande successo va a tutti voi, che ci seguite sempre e avete permesso alle storie che noi narriamo di non essere più le storie di pochi ma bensì di tutti, di aver permesso a molti di non poter più dire di “non sapere” e ai nostri video di essere video pericolosi per la casta bacolese che da sempre ha agito nell’ombra all’oscuro di tutto e di tutti.

Per festeggiare degnamente questo particolare compleanno, il gruppo Freebacoli proietterà l’evento politico/elettorale di domani sera in diretta streaming.

Entra alla pagina facebook di Freebacoli e clicca “MI PIACE”

Un pensiero riguardo “Auguri Freebacoli, il canale youtube compie 4 anni: visto da 363.000 persone

  • 6 Febbraio 2013 in 13:04
    Permalink

    non può che Augurarvi tantissime INFORMAZIONI e TANTA FORTUNA e… un “IN BOCCA AL LUPO” PER LA GENIALE INIZIATIVA.
    BRAVI!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.