Tornano le Ruspe a Bacoli, Tre Abbattimenti Nelle Prossime Ore: Sono Tutte Case di Necessità – VIDEO

image Area cupa su Bacoli: si profilano all’orizzonte nuovi ed imminenti abbattimenti.

E’ rovente il clima in città a seguito della notizia circolante nelle ultime ore secondo cui le “ruspe di Stato”, accompagnate da Polizia e Carabinieri, dovrebbero ritornare sulle strade comunali per radere al suolo una serie di abitazioni site in aree periferiche del paese.

Una notizia da brividi che, dopo l’abbattimento cominciato ieri mattina presso un villino abusivo costruito a Lucrino, ripropone a Bacoli la stessa problematica verificatasi lo scorso mese di ottobre nel centro cittadino ai danni della famiglia Striano-Perone, a cui fu rasa al suolo un’abitazione di necessità, edificata in area non condonabile.

Da Abbattere Tre Case di Necessità

Stessa sorte pare che caratterizzerà anche i prossimi abbattimenti, relativi ad abitazioni di necessità, che potrebbero essere addirittura tre in una sola giornata, con le operazioni di sgombero attivate già alle prime luci dell’alba.

Intanto, continuando ad aggiornare la notizia nel caso in cui vi dovessero essere nuovi evoluzioni, si pubblica un video relativo ad un intervento pubblico effettuato da Patrizia Perone, prima vittima dell’anno delle “ruspe di Stato” e figlia dell’anziana e malata signora Striano, allontanata dalla propria dimora oramai un mese fa senza ancora farci ritorno.

L’Intervento di Striano, la Prima Abbattuta dell’Anno

Dal discorso, tenuto dinanzi all’assessore regionale Pasquale Sommese, la Perone racconta parte delle vicissitudini vissute a causa dello sfratto coatto e dell’abbattimento, ponendo una lunga serie di interrogativi a cui non è riuscita a dare ancora alcun tipo di risposta.

<\/param><\/embed><\/object><\/div>“;” alt=”” />

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

– SEGUONO AGGIORNAMENTI –

“Domani mattina alle ore 6,00 verranno abbattuti due appartamenti in via Papinio Stazio, nr 73, una delle traverse tra il Fusaro e Torregaveta (sulla destra di via Giulio Cesare per chi viene dall’ex Alenia).

In una delle due case vive una bimba disabile mentale e non deambulante. La famiglia non ha un’altra casa. I genitori faranno resistenza.

Le strutture sorgono in una zona non ha vincoli ambientali, paesaggistici e monumentali ed è soggetta ad un’alta densità perché hanno costruito ovunque.

La Procura ha notificato l’esecuzione dello sfratto al Comune di Bacoli ma non ai diretti interessati”

Uff. Stampa
Ciro Biondi

45 pensieri riguardo “Tornano le Ruspe a Bacoli, Tre Abbattimenti Nelle Prossime Ore: Sono Tutte Case di Necessità – VIDEO

  • 13 Dicembre 2011 in 15:12
    Permalink

    Gennaro Savio
    Continua la vergogna dello Stato che fa il debole coi forti e il forte coi deboli mentre la gente continua ad essere vittima di carnefici che ha sempre sostenuto elettoralmente. E’ una situazione triste di cui sono responsabili TUTTI i dirigenti politici e gli amministratori locali, regionali e nazionali di centro, centrodestra e centrosinistra, NESSUNO ESCLUSO! Questo si sappia!!! VENERDI’ A ISCHIA NEL CONVEGNO ORGANIZZATO SUGLI ABBATTIMENTI SI FARA’ CHIAREZZA ANCHE SU QUESTO.

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 15:12
    Permalink

    Raffaele Cardamuro
    nelle prime ore del mattino di domani arriveranno le ruspe per abbattere la mia abitazione, quella di mio fratello e quella della famiglia carannante: nessun preavviso, nessuna notifica di sgombero , hanno intenzione di buttarci fuori dalle nostre UNICHE CASE come BESTIE !!!!!!!!!! tre nuclei familiari distrutti, bambini traumatizzati, una minore gravemente disabile allo sbaraglio E’ GIUSTIZIA QUESTA?????????

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 15:13
    Permalink

    Carmè La
    mi dispiace col cuore e con le lacrime… non ho mai pensato in vita mia di dover maledire qualcuno!!! ed io di questo me ne vergogno… e sta gentaglia invece? mi dispiace davvero!!!!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 15:13
    Permalink

    Diego Carannante
    Non Ho Parole ,,mi vergogno di esserre Italiano !!!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 15:13
    Permalink

    Tania Maria Sommella ‎
    🙁 …. addoloratissima!!!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 15:13
    Permalink

    Nuccia Riccio Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 15:14
    Permalink

    Comitato Tetto Sicuro
    Siamo dispiaciuti. A noi manca altrettanto poco. Qualunque cosa dovesse servire siamo disponibili.

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 15:14
    Permalink

    Scannapieco Michelangelo
    Non possiamo subire tutto questo …

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 15:14
    Permalink

    Albergo La Tripergola
    invece di fare le solite chiacchiere e la solita ipocrisia…. perchè non ci si vede domani mattina tutti … ma dico tutti …..a casa di Raffaeleeeeeee…….. voglio proprio vedere chi ci sarà!…

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:04
    Permalink

    Azzurra Campi Flegrei
    QUESTO è UN VERO SOPRUSO,è TIRANNIA…siamo tornati all’ era delle persecuzioni romane…QUESTO E’ IL REGALO DI NATALE CHE SANNO REGALARE…LO STATO DOVREBBE TUTELARE LE FASCE DISAGIATE….è inutile che ha Natale vi cercate di lavare l’anima con qualche buona azione per apparire agli occhi degli elettori….non sono quelli che vi benediranno……….AUGURI DI BUONE FESTE !!!!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:05
    Permalink

    Francesco Alboretti
    che vergogna

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:05
    Permalink

    Valentina Giordano
    Vergogna Vergogna!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:06
    Permalink

    Azzurra Campi Flegrei
    ‎…che amarezza !—Dio perdona loro perchè non danno quel che fanno….sono profondamente amareggiato e schifato !

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:16
    Permalink

    il problema della signora e’ : perche’ prima ha lei,o perche’ ha scotto hanno lasciato delle lamiere? discorso da brividi.la guerra dei poveri

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:29
    Permalink

    Lucy Colandrea
    che abbattessero le case di lusso!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:40
    Permalink

    Giusy Monica
    mobilitiamo L INTERO PAESE e difendiamo le nostre UNICHE case di PRIMA NECESSITà!!!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:40
    Permalink

    Amici del Territorio
    Ora è il momento di dimostrare la vera solidarietà a queste famiglie coinvolte nel dramma degli abbattimenti della loro unica casa!!!
    Tutte le persone che volevano manifestare a Roma, per difendere il diritto alla casa, hanno la possibilità di farlo domani, dimostrando su un fatto concreto il loro disappunto!!! In tanti dovremmo essere domani a Bacoli a protestare contro una giustizia iniqua!!! Se saremo in tanti si comprenderà la portata dell’ingiustizia di questo Stato inadempiente e, magari potremmo anche il nostro contributo per impedire la demolizione.
    Perdonate il gioco di parole ma non si può più assistere un’ingiustizia da parte di chi dovrebbe garantire la giustizia!!!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:42
    Permalink

    Melania Scotto
    Contattate le famiglie, la redazione MA MOBILITATEVI !!!!!!!!
    Sono vostri compaesani, amici, parenti..non restiamo indifferenti!!!!!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:43
    Permalink

    Rosaria Capuano
    ASSURDO!!!! mobilitiamoci!!!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 16:43
    Permalink

    Grazia Cetrangolo
    TRE case in una sOla mattinata !!! MOBILITIAMO L’INTERO PAESE !!!!!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 17:14
    Permalink

    Mobilitiamoci tutti, difendiamo l’illegalità di necessità.
    In questo modo quando avrò fame e ruberò una mela sarà un illegalità di necessità,e, sicuramente sarò assolto.
    Funziona così giusto?

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 18:12
    Permalink

    Giuseppe Looz
    WE WE CA NON CI SI DEVE SOLO VERGOGNARE AL COMPUTER DOMANI TUTTI QUANTI FUORI LA CASA DEI CARDAMURO A FARE LA RIVOLUZIONE OK CI VEDIAMO DOMANI TUTTI LI

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 18:24
    Permalink

    …se commetti un abuso sei consapevole che corri il rischio di essere abbattuto… quindi tutto sto casino per cosa?????…. questo e’ il paese più’ ridicolo del mondo !!!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 19:00
    Permalink

    caspita quanta solidarieta’ improvvisamente ,eppure mi ricordo quanti commenti giustizialisti nel precedente articolo,raffaele noi non ci conosciamo ma credimi non ti fidare di tanta gente che solo ora applica del finto buonismo di facciata, ps uno che è contro gli abbattimenti e che nel precedente articolo sosteneva solo equità economica con chi invece aveva comprato casa

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 21:06
    Permalink

    Antonio Grande
    certo non sono camorristi e ci mancherebbe ma sempre fuorilegge sono quindi per cui è giusto che le case abusive vengano abbattute ora la casa deve essere un diritto ma non deve essere un diritto costruirla abusivamente.

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 21:06
    Permalink

    Salvatore Porcelli
    se lo stato le fa costruire legalmente, non c’è bisogno di farle abusive, se lo stato le rende accessibili legalmente a tutti e non solo ai ricchi

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 21:15
    Permalink

    Quello che la procura ha architettato per la mia casa e dei carannante ha solo un precedente NELLA STORIA:LE SS CHE PIOMBAVANO NEI GHETTI EBREI DI NOTTE, E COME LE BESTIE LI CARICAVANO SUI TRENI PER I CAMPI DI CONCENTRAMENTO!!!!!!!!!!
    CHE SCHIFO!!!! oriana saracino cardamuro

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 21:37
    Permalink

    Sono la figlia del sig. Scotto..citato dalla signora Patrizia nel video..figlia di quel signore che secondo quest’ultima, ha ricevuto un abbattimento o meglio un abbattimentino…di coerografia,di imaptto scenografico..abbattimento di un deposito..che però a quanto pare non ha nemmeno rispettato i limiti entro cui doveva essere demolito e, che secondo la signora questo si può notare anche dalle lamiere che coprono quella parte!!!
    in prima persona mi sento offesa gravemente,perchè dopo tutto quello che abbiamo passato non tollero che mi si vengano a dire queste cose e non riesco a crede alle parole di Patrizia.. che avendo vissuto anche lei in prima persona quest’oscenità si sente in dovere di criticare.. Posso ribadire contro codesta che con aria di presunzione crede che l’abbattimento di mio padre sia stato un’abbattimentino.. bhè.. se così crede la invito in prima persona a osservare cosa c’è dietro quelle LAMIERE..così facendo potrà forse rendersi conto di ciò che è stato veramente demolito e vedere che non è poco come può sembrare.. ma son ben circa 180mq..come era previsto!e ribadisco ancora che ciò che è stato demolito.. non è un deposito.. ma era bensì l’entrata principale dell’attività..dove persone dignitose svolgevano il proprio lavoro! E’ vero.. io stessa sono consapevole che la prima casa sia un bene primario.. fondamentale.. rispetto a quanto può sembrare un’attività.. ma la invito a pensare quanto questo abbia potuto portare anche disagio..non solo in fattori pratici rendendo difficile il lavoro di semplici persone.. ma anche quanto abbia potuto far male vedere il lavoro di anni di sacrifici propri.. buttato a terra come niente fosse, e quanto ”sbattimento” ci sia stato durante questo periodo tormentato!
    il nostro inferno è finito.. lei come noi è stata una vittima di questo.. ma la prego di fare un po’ più attenzione con le parole la prossima volta, ed invece di criticare chi come lei ha ricevuto un’ingiustizia, di rendersi conto che facciamo parte della stessa situazione e che invece di sparlare dovremmo esser tutti uniti.. ed essere SOLIDALI con chi altrettanto vive ancora questo infernO!

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 22:12
    Permalink

    Cosa è giusto e cosa è sbagliato?
    La legge è uguale per tutti e tutti la devono rispettare.

    Ma la legge è uguale per tutti?

    Chi ruba per necessità è un ladro e va punito?
    Cosa è la necessita?

    Chi è in affitto ha necessità della casa di necessita?
    Allora tutti possono richiedere e pretendere di abusare per avere una casa di necessità?

    Ma come sia stato possibile che tutti abbiamo fatto abusi se la legge non lo permetteva?

    Ma se la legge lo vietava perché sono stati fatti i CONDONI?

    Se al cittadino lo Stato da i Condoni il cittadino cosa pensa della legge che vieta l’abuso?

    Cosa diventa prioritario l’abuso del condono o la legge dell’abuso?

    Prima di addentrarci in risposte azzardate è comunque doveroso dare sempre solidarietà a chi sta per essere sfrattato, a chi deve sfrattare perché comandato a chi vuole far rispettare le leggi.

    Penso che domani si debba essere tutti in piazza a protestare a difendere i diritti (non solo dei cittadini che verranno messi in strada) di tutti i cittadini, della legge, della legalità.
    A richiedere in modo appropriato un piano casa vero che possa tener conto del territorio, dell’ambiente delle famiglie, insomma che possa dare attraverso la legge e la legalità le vere risposte ai fabbisogni della comunità intera e non del singolo.

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 22:12
    Permalink

    Io sono del parere che la legge finchè è LEGGE và sempre rispettata.
    Concetto chiaro e semplice.
    Se invece incominciamo a fare dei distinguo, allora si che ci sarebbero come si dice figli e figliastri.

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 22:21
    Permalink

    Si parla sempre di abuso di necessità e di prezzi elevati per acquistare una casa in regola, ma mi chiedo, quanto costa una casa abusiva ?, tenendo conto di tutte le spese ( costruzione, legali, regali extra, salute condoni ecc. ecc.).
    A conti fatti non credo che sia economicamente vantaggioso costruire abusivamente, è sicuramente molto vantaggioso per tutte le persone che ruotano intorno all’abusivismo ( costruttori geometri ingegneri avvocati politici
    tecnici e personale comunale.

    Risposta
  • 13 Dicembre 2011 in 23:37
    Permalink

    RAGAZZI SONO PASSATO ADESSO PER BACOLI ATTENZIONE CHE QUI E MAL ACQUA HO VI STO LE 2 CAMIONETTE DELLA POLIZIA LA PS DI POZZUOLI E 4 AUTO DEI CARABINIERI SECONDO IL MIO PARERE QUESTA NOTTE FARANNO QUALCHE COSA IO SPERO CHE TUTTA LA POPOLAZIONE DI BACOLI SCENDA PER STRADA A DAR SOSTEGNO MOBILITIAMOCI;
    PS IO SN UN RAGAZZO CHE NN HA FAMIGLIA E NE CASA NE ABUSIVA E NE COMPRATA PERO’ SARO’ LI FUORI A SOSTENERE I CALDAMURI E UNO SCHIFO CON UNA BIMBA DISABILE E VERAMENTE UNO SCHIFO

    Risposta
  • 14 Dicembre 2011 in 00:22
    Permalink

    Salvatore Daniele
    la polizia e carabinieri faranno il loro dovere. ma credo che se arrestassero vigili urbani e tecnici, completerebbero l’opera. così non vale.

    Risposta
  • 14 Dicembre 2011 in 00:22
    Permalink

    Salvatore Porcelli
    no all’abbattimento di case costruite per necessità

    Risposta
  • 14 Dicembre 2011 in 00:24
    Permalink

    Floriana Esposito
    NON LASCIAMO CHE ACCADA …… VI PREGO FATE GIRARE LA NOTIZIA !!!!!!!!!!!!!!!! abbiamo bisogno di tutti voi !!!!!!!!

    Risposta
  • 14 Dicembre 2011 in 00:25
    Permalink

    Antonio Grande
    Si certo facciamo qualche altro condono del cazzo così finiamo di distruggere quel che resta di un territorio già martoriato.

    Risposta
  • 14 Dicembre 2011 in 20:56
    Permalink

    SE Il Comune vuole mantenere il suo territorio libero da manifatti abusivi, si impegnasse a dare un sostegno a coloro i quali hanno terreni di modeste dimensioni che non permettono di vivere e pagare un affitto. Rosaria Loano

    Risposta
  • 15 Dicembre 2011 in 16:17
    Permalink

    qui si stanno superando tutti i limiti questo non e un governo democratico non direi nemeno fascista queli erano + bravi di questi li definisco un governo di corotti e di drogati non ci sono altre spiegazioni ma dico al popolo di bacoli di non molare e non far vingere loro restare tutti uniti vicino a queste famighie e mandarli via da dove sono venuti e chi dice che fanno benne che le butano giu sono solo e resteranno sempre deghi sciacalli invidiosi che in tutta la vita non sono stati capaci di costruirsi neanche un paghiaio e di ro di + quando andiamo a votare guardiamo bene a chi non a voluto un condono e di mandarlo a fanculo dalla politica per sempre

    Risposta
  • 16 Dicembre 2011 in 09:21
    Permalink

    Leggevo i commenti e notavo che ritorna piu volte il commento “La legge va rispettata”; “la legge è uguale per tutti”.Mi rivolgo a queste persone che hanno scritto ciò e gli chiedo: “perchè allora avete permesso per 20 anni che un governo agisse nella piu totale illegalità, modificando le leggi a proprio piacimento, favorendo la casta e riducendo la gente semplice, il popolo a una massa informe e anonima che deve solo pagare gli errori e i vizi del governo??” Parliamo tanto di giustizia, accusiamo ste persone di aver costruito abusivamente ma queste persone pagano le tasse, pagano l’ ici, pagano anche se abusivi.
    E se la legge va rispettata e deve essere uguale per tutti allora guardiamo a chi invece si è impossessato di un suolo pubblico mettendo li una baracca che poi è diventata una casa a tutti gli effetti e intanto continua a costruire indisturbato senza mai aver preso un sigillo. E non solo:queste persone non pagano nulla!!!allora se la legge fosse equa andrebbe prima ad abbattere chi realmente fa un abuso di un suolo pubblico,di chi si finge un poveraccio per non pagare nulla, ma in realtà ha diverse attività e un posto fisso.( e non parlo di extracomunitari ma di cittadini italiani)E sopratutto se noi italiani, e qui nello specifico meglio dire “noi bacolesi” avessimo un pò piu di rispetto per noi stessi e il posto in cui viviamo, lotteremo per ottenere ciò che è di nostro diritto, ciò per cui noi paghiamo.Invece no! aspettiamo a braccia conserte che qualcuno prima paghi le conseguenze degli abusi e dei soprusi delle istituzioni e poi iniziamo ad avere qualche reazione.
    Io spesso rimango allibita rispetto all indifferenza della gente che quotidianamente vede un paese,il proprio paese, morire lentamente,degradarsi e malfunzionare.Abbiamo un sistema di mezzi pubblici che è pietoso, stazioni impraticabili, e tutti tacciono!Siamo una delle province piu ricche a livello archeologico e paesaggistico ma non la valorizziamo bloccando cosi tutto uno sviluppo economico legato al turismo: tutti se ne fregano.

    E quindi cari signori che tanto ostentate il rispetto per la legge vi consiglio prima di tutto di imparare ad esigere i vostri DIRITTI!

    Invece di passare il tempo a giudicare,incominciate a riflettere su ciò che realmente non funziona. Pensate che abbattendo una cosa di un onesto cittadino si ottiene qualcosa?? Pensate forse che cosi si migliori qualcosa??

    No questo è semplicemente l’ennesimo sopruso delle istituzioni.Ma noi da bravi italiani rimarremo cosi a braccia conserte ad attendere che ci inchiappettino ancora.
    In fin dei conti siamo delle pecore….
    Viva l Italia!

    Risposta
  • 16 Dicembre 2011 in 16:33
    Permalink

    se esiste la chiesa e si celebra un matrimonio deve esistere anche una casa

    Risposta
  • 18 Marzo 2012 in 00:35
    Permalink

    iveri responsabili sono tutti i politici , per anni non hanno fatto niente per far costruire case per la gente e adesso buttano giu le case, si devonovergognare…sonorimasto piewtrificato a vedere giu quella casa abbattuta—-sarei invece moltocontento vedere a terra la caSA DI TUTTI I POLITICI RESPONSABILE DI QUESTO DISASTRO, PURTROPPO LORO SI SONO INGRASSATI E ADESSO MOSTRANO I MUSCOLI CON LA POVERA GENTE.QUESTO è IL FALLIMENTO COMPLETO DELLA POLITICA– UNICA ALTRNATIVA PER EVITARE UNA GUERRA TOTALE IN CAMPANIA , CONDONARE TUTTE LE ABITAZIONI E REPRIMERE LE FUTURE ABITAZIONI ABUSIVE, PROMUOVERE UNA CAMPAGNA DI FORTE SENSIBILITA ANCHE CON CORSI SCOLASTICI TUTTO PER LA DIFESA DELLìAMBIENTE.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.