UFFICIALE, Convocato Consiglio Comunale Straordinario tra i Comuni Flegrei: DOMANI TUTTI A QUARTO!

Dopo le voci dei giorni scorsi adesso giunge la notifica ufficiale: i comuni flegrei si riuniranno per dire NO all’apertura della discarica in via Spinelli a Quarto.

Si terrà domani, giovedì 3 febbraio, dalle ore 18:00 presso l’aula consiliare “Peppino Impastato” sita nel Piazzale Europa di Quarto, una seduta straordinaria congiunta tra i comuni di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida.

Durante la stessa, che sarà aperta al pubblico, si discuterà della problematica rifiuti e delle posizioni che i comuni flegrei intenderanno prendere in vista delle prossime decisioni della Provincia di Napoli in relazione all’apertura di nuove discariche di rifiuti.

Per tale motivo, vista l’importanza dell’assise, s’invitano tutti i cittadini sensibili al problema a partecipare in massa al Consiglio che, in ogni caso, rappresenta uno snodo importante verso la difesa del territorio.

Di seguito si mostra la nota inviata dal presidente del Consiglio Comunale di Quarto, Micillo, e dal sindaco quartese, Secone, ai municipi di Bacoli, Monte di Procida e Pozzuoli.

 

Immagine 015

Redazione Freebacoli
freebacoli@live.it

Bacoli e Monte di Procida Dicono “NO” all’Apertura della Discarica a Quarto: Parte la Richiesta Urgente per un Consiglio Comunale Congiunto

Un pensiero riguardo “UFFICIALE, Convocato Consiglio Comunale Straordinario tra i Comuni Flegrei: DOMANI TUTTI A QUARTO!

  • 3 Febbraio 2011 in 07:53
    Permalink

    Questa è bella. Le amm. sono una banda di delinquenti, maggioranza ed opposizione, e adesso dobbiamo partecipare per farci ancora una volta utilizzare e quindi diventare complici delle loro illegalità e dei loro interessi. Dobbiamo organizzarci autonomamente e cacciarli tutti. NON VOTIAMO lasciamoli soli, così non potranno che rappresentare se stessi. Deliquenti vergognatevi

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.