Pazzesco a Monte di Procida: Le Strade Pubbliche Diventano Private – FOTO –

image Polemiche per le strade vicinali del più piccolo dei comuni flegrei: è il comitato civico Cappella Futura che porta alla luce una problematica atavica per il territorio montese.

Originariamente si saliva a Monte di Procida attraverso delle piccole strade come Via Mercato di Sabato, via Petrara, via Pedecone, l’ultimo tratto di Via San Martino e tante altre – dichiara Antonio Sabatano, portavoce del Movimento attraverso il mensile “Il Borgo” – Attualmente molte di queste rientrano in fondi privati, altre sono ostacolate da cancelli come via San Martino e via Gaveta, altre ancora stanno scomparendo in una folta vegetazione come via Caranfe. Noi dell’associazione abbiamo provato in questi ultimi mesi a ripercorrerle tutte e abbiamo trovato una situazione disastrosa caratterizzata da piccole discariche a cielo aperto e scarichi abusivi di acque bianche e nere. Strade martoriate che ieri sono state la nascita di Monte di Procida e oggi vertono nell’abbandono più totale. Ricordiamo via Petrara – continua Sabatano – con i suoi bei basoli che conducevano fino ad una rampa costituita da grossi scaloni di pietra lavica, la vecchia via San Martino che da via Imbò portava attraverso un piccolo sentiero all’Isolotto dall’omonimo nome e dove si godeva di un panorama mozzafiato. IMG_3898 Via Caranfe, che per molti anni è stata la strada che congiungeva Monte di Procida a Baia, dove, molti montesi, lavoravano come portuali oppure come marinai a bordo dei vecchi velieri sostituiti poi da navi a vapore. Queste erano e sono le vecchie strade vicinali. Oggi si parla tanto di diminuire il traffico, si progettano nuovi sensi di circolazione, si cambia la toponomastica del paese, ma mai nessun amministratore di turno ha pensato di recuperare un pezzo importante della nostra storia. Abbiamo segnalato all’amministrazione Iannuzzi la nostra disponibilità per il ripristino di Via Caranfe e solo dopo tanta insistenza ci hanno risposto che questa strada è stata inserita nel programma di recupero e che il progetto è stato affidato all’Ing. Marasco che se ne occuperà personalmente. Ma attualmente si assiste a una preoccupante privatizzazione delle strade vicinali come via San Martino, dove, nonostante ci sia il sistema di illuminazione pubblica, la strada da alcuni anni è stata sbarrata da un cancello?. O via Gaveta che ha subito la stessa sorte. Speriamo – conclude Sabatano, rappresentante del comitato civico cappella Futura – che si faccia al più presto luce su questa problematica”.

Redazione Freebacoli

Articolo tratto dal quotidiano “Il Borgo”

8 pensieri riguardo “Pazzesco a Monte di Procida: Le Strade Pubbliche Diventano Private – FOTO –

  • 7 Dicembre 2010 in 17:18
    Permalink

    a quando la privatizzazione di piazza 27 gennaio e giacche ci siamo corso Umberto e corso Garibaldi? chi se le vuole comprare ste strade o appropriarsene subdolamente?

    Risposta
  • 7 Dicembre 2010 in 20:51
    Permalink

    Mandiamo, anzi mandate (io non voto a MDP) a case questi signori. Pensano solo a sisetemare i mariti, le mogli, i figli, le figlie, i nipoti, le nipoti, e pareti tutti.
    Non fatevi impressionare dalle parole di zucchero (sono maestri in questo) sono solo parole cariche di lubrificante per……

    Giulio Cesare

    Risposta
  • 8 Dicembre 2010 in 06:17
    Permalink

    Siamo destinati ad un ritorno al Medio Evo ?

    Se ognuno pensa questo non e' un problema mio

    penso proprio di si…

    Salvatore.

    Risposta
  • 8 Dicembre 2010 in 11:50
    Permalink

    Via San Martino è stata "privatizzata" dal cognato del consigliere ***************, il quale si vanta di essersi appropriato di una delle strade più belle del paese.
    E poi sembra che dietro quel cancello si siano compiuti abusi edilizi di ogni tipo.
    Come si fa a ripristinare la legalità a Monte di Procida?
    Rosario

    Risposta
  • 10 Dicembre 2010 in 15:12
    Permalink

    Dillo che è stata privatizzata dal cognato di Nunzia Nigro,fratello del geometra de Santis,ovvero gino De Santis.!!!!

    Risposta
  • 11 Dicembre 2010 in 18:18
    Permalink

    Sono un cittadiono di MDP, quasi sempre per lavoro sono fuori, tranne in questi giorni di convalescenza… mi chiedevo se tutto ciò può passare inosservato ed indenunciabile!? Qualcuno di buona volontà che mi dica come fare che inizio da subito.
    Saluti R.B.

    Risposta
  • 14 Dicembre 2010 in 11:52
    Permalink

    E la scuola Vespucci all'interno di una proprieta' privata dove la vogliamo mettere?!?!?

    Risposta
  • 14 Dicembre 2010 in 16:05
    Permalink

    Credo che non c'è niente da fare : è una PIOVRA vera e propria , quando leggi che il cognato del consigliere ***** ******** ************ ********* ****** ********* ************************* ******************** si e' appropriato di una strada e l'ha recintata , allora vuol dire che siamo degni del peggiore paesino dell'Aspromonte.
    Aspromonte di Procida??????

    COMMENTO MODERATO

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.