Cappella irrompe nel consiglio comunale montese


Stanchi di soffrire nel silenzio ed infastiditi dal dover interfacciarsi con una realtà priva di possibili mutamenti futuri e ricca di fogne straripanti. E’ con tale spirito che il nutrito numero di cittadini di “Cappella Vecchia” ha deciso di recarsi in consiglio comunale.
Le chiacchiere sono troppe” urla un giovane manifestante mentre il primo cittadino Francesco P. Iannuzzi, riferendosi a prossimi lavori all’interno dell’ex cinema “Il Faro”, ipotizza futuri posti di lavoro per i ragazzi del centro e della periferia di Monte di Procida.
Parole ed interventi consiliari a cui segue una lunga, travagliata e silenziosa decisione circa la possibilità di sospendere il consiglio comunale per concedere la parola ad un rappresentante della delegazione protestante. “Crediamo sia opportuno permettere al pubblico in aula, mai così numeroso, di esporre la propria problematica” asseriscono all’unisono i rappresentanti dell’opposizione. Richiesta la quale, tra innumerevoli difficoltà dovute “all’opportunità di creare – ome asseriva lo stesso Ettore Prodigio, consigliere di maggioranza e residente in Cappella – un precedente sgradevole”, è stata approvata attraverso un’inusuale disposizione della presidenza: “in seguito alla riunione di capigruppo si è deciso di concedere la parola al cittadino, con il consiglio comunale sospeso, per non più di 3 minuti”. Un’eventualità, oramai insperata dal pubblico astante, colta al volo dal giovane Domenico Colandrea, portavoce del comitato civico locale: “Non utilizzerò i tre minuti che mi avete concesso ma non impiegherò più di venti secondi. Ricordo a questo consiglio che da troppo tempo non si prendono provvedimenti seri in merito alle problematiche di Cappella. Per tale motivo, a nome dei cittadini che rappresento chiedo la convocazione di una seduta consiliare con all’ordine del giorno la messa in sicurezza della rete fognaria della nostra periferia”. Proposte pacate alle quali però la maggioranza di centro-destra ha preferito non rispondere alimentando ancor di più la rabbia dei ragazzi presenti in aula. “Erano anni che un cittadino non interrompeva i lavori consiliari. Questa sera abbiamo dato una lezione di civiltà, mentre i nostri consiglieri – afferma un rammaricato Luigi hanno manifestato un netto atteggiamento irrispettoso e anti-democratico. Sanno soltanto prometterci posti di lavoro che non avremo mai
E le gravi accuse, fatte di parole scritte più assordanti di qualsiasi urla da corteo, restano lì, costrette a specchiarsi nell’irrispettoso atteggiamento di una maggioranza silenziosa ed inerme.

Josi Gerardo Della Ragione

14 pensieri riguardo “Cappella irrompe nel consiglio comunale montese

  • 17 Novembre 2009 in 14:40
    Permalink

    èèèèèèèèèè……prima o poi si dovevano svegliare i cappellesi….speriamo non si riaddormentino alle prossime elezioni!ILARIA RUSSO

    Risposta
  • 17 Novembre 2009 in 21:03
    Permalink

    UN FILM GIA' VISTO
    IN CONSIGLIO COMUNALE.
    CHIEDETE CONFERMA A l'EX DIPENDENTE SABBATINO DURAZZO ALIAS CURTIELL::::::::::::::::
    CE NE FU PER TUTTI……………….

    Risposta
  • 17 Novembre 2009 in 21:13
    Permalink

    Crediamo in questo nuovo comitato cittadino "Rinascita di Cappella".

    Risposta
  • 18 Novembre 2009 in 13:11
    Permalink

    io non ci credo,è pura ipocrisia quel comitato,che usa ancora una volta i cappellesi per le prossime elezioni.uno di 2 si candiderà state a vedere

    Risposta
  • 19 Novembre 2009 in 00:24
    Permalink

    chiedo scusa, chi sarebbe poi uno dei due??

    Risposta
  • 19 Novembre 2009 in 00:27
    Permalink

    non sò a chi ti riferisci, ma se poi fosse qual'è il problema??

    Risposta
  • 19 Novembre 2009 in 00:32
    Permalink

    ma chi si candiderà? potreste essere meno enigmatici?

    Risposta
  • 19 Novembre 2009 in 13:24
    Permalink

    è un problema si,dato che le persone non devono accollarsi i problemi del aese solo in vista delle elezioni,tanti lo hanno fatto per cappella,e una volta entratiin consiglio comunale quali sono stati i risultati?

    merda

    spero solo che i cittadini di cappella aprano gli occhi e non si facciano prendere in giro,e che sotto le elezioni,le lavatrici,le buttassero in testa a chi gli chiede il voto

    Risposta
  • 20 Novembre 2009 in 16:15
    Permalink

    Cappella meriterebbe per le sue peculiarità culturali, antropologiche, etniche, urbanistiche, di essere un comune autonomo, distaccato da Bacoli e Monte di Procida, che non fanno altro che bistrattare le periferie.
    W Cappella libera!

    Risposta
  • 20 Novembre 2009 in 18:35
    Permalink

    Cappella alle elezioni ha dato la maggioranza di fatto a Iannuzzi e ora ne paga le pene… Ne paga le pene per aver creduto alle false promesse, i posti di lavoro e tutto il resto…

    Risposta
  • 22 Novembre 2009 in 23:46
    Permalink

    aggiungerei anche le lavatrici…

    Risposta
  • 22 Novembre 2009 in 23:47
    Permalink

    Ma mica si candidano gli ex adepti di Forza Nuova???????????

    Risposta
  • 28 Novembre 2009 in 00:26
    Permalink

    Si, si candidano tutti e due, ma poi dove stà il problema??

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.